Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Laura Pausini, quella volta che a Perugia "non respirava" e ha scoperto di essere incinta: chi è il marito. La carriera e i dischi venduti: ha vinto anche un Grammy

  • a
  • a
  • a

L'Eurovision Song Contest inizia questa sera e su Rai 1 a condurre ci saranno Alessandro Cattelan, Mika e Laura Pausini. Proprio la cantante, nel docufilm pubblicato su Prime Video, ha raccontato di come sia in qualche modo legata all'Umbria. Sì, perché durante il concerto che ha tenuto a Perugia nel 2012 ha accusato i primi sintomi che, il giorno dopo, le hanno confermato di essere incinta. 

 

 

"Quando ho incontrato Paolo (Carta, il suo compagno, ndr) ho capito che con lui avrei voluto realizzare il desiderio di diventare mamma, però non arrivava, non riuscivo a rimanere incinta - ha raccontato la cantante in Laura Pausini: Piacere di conoscerti - Paolo mi diceva sempre di stare tranquilla e di non farmi problemi, ma io soffrivo tantissimo. Ho pensato anche che la colpa fosse un po' della fortuna che avevo avuto nel mio mestiere. Ho inciso una canzone che si chiama Celeste per darmi un'ultima chance, una spinta per credere che ce l'avrei fatta". "Nell'anno che ero in tour con quella canzone, ho fatto un concerto a Perugia e non riuscivo a respirare bene sul palco. Andavo spesso vicino a Paolo, gli dicevo che avevo il fiatone. La notte sono andata a dormire a casa dei miei genitori, e la mattina dopo non so perché ho deciso di fare il test di gravidanza. Loro erano in sala da pranzo, io mi sono seduta a tavola, ho guardato mia sorella e le ho detto Ciao zia. Dopo qualche mese ho condiviso la gioia con i miei fan, che però qualcosa avevano già intuito. Da lì è nata una Laura diversa, sentivo che volavo. Mi sentivo magrissima quando ero grassissima, mi sentivo completa", spiega la cantante. L'8 febbraio 2013 è nata Paola.

 

 

Nata a Faenza nel 1974, Laura Pausini ha iniziato la sua carriera nel 1993, vincendo il Festival di Sanremo nella sezione Novità con il brano La solitudine e confermando il successo l'anno seguente classificandosi al terzo posto con il brano Strani amori e risultando la cantante con le maggiori vendite del Festival del 1994. Il suo successo, negli anni Novanta, arriva anche in tutta Europa, nell'America del Nord e in America Latina, cantando anche in spagnolo, portoghese, inglese, francese, catalano, e collaborando, tra gli altri, con Madonna, Phil Collins, Charles Aznavour, Michael Jackson, Kylie Minogue, Miguel Bosé, Ivete Sangalo, Gloria Estefan, Alejandro Sanz, Michael Bublé, Josh Groban e Ray Charles. Le stime di vendita della FIM e della Rai affermano che la cantante abbia superato i 70 milioni di dischi venduti nel mondo aggiudicandosi 226 dischi di platino. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti tra i più importanti a livello mondiale, venendo candidata agli Emmy Awards, al Premio Oscar, ai David di Donatello, ai Critics' Choice Awards e vincendo un Grammy, 4 Latin Grammy, un Golden Globe e un Satellite Awards, risultando l'unica cantante donna italiana ad aver ricevuto tali premi.