Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stasera in tv domenica 8 maggio, su Rete 4 c'è Zona Bianca: Poroshenko risponde a Lavrov

  • a
  • a
  • a

Stasera in tv, domenica 8 maggio, su Rete 4 nuovo appuntamento con Zona Bianca, il programma di informazione e approfondimento condotto da Giuseppe Brindisi e prodotto da Videonews. Inizio alle ore 21.20, come tutte le settimane. Ovviamente al centro della trasmissione ci sarà ancora una volta la guerra che si sta consumando in Ucraina, dopo l'invasione dell'esercito russo, ordinata dal dittatore Vladimir Putin. Dopo la discussa e controversa intervista al ministro degli esteri russo, si continuerà ad affrontare i temi legati al conflitto. Nel comunicato che annuncia la trasmissione di stasera, si legge che “nel corso della puntata, quasi interamente dedicata alla guerra, l’ex presidente dell’Ucraina Petro Poroshenko interverrà per rispondere alle terribili accuse lanciate dal ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov domenica scorsa nell’intervista esclusiva rilasciata a Zona Bianca che ha fatto discutere tutto il mondo”.

Oltre a criticare l'atteggiamento italiano, Lavrov aveva dichiarato che "i mass media occidentali e i politici occidentali travisano ciò che viene detto dalle istituzioni russe. Quando si parla delle minacce e mi chiedono quanto siano reali, io rispondo sempre così: la Russia non ha mai interrotto gli sforzi per raggiungere gli accordi che garantiranno il non svilupparsi di una guerra. Abbiamo proposto ai nostri colleghi americani di ripetere ciò che era stato detto da Gorbaciov e Reagan nel 1987 e accettare una dichiarazione che confermi che una guerra nucleare non avrebbe vincitori. Non siamo riusciti a convincere l'amministrazione Trump ma l'amministrazione Biden era d'accordo".

E ancora: "Nel 2021 a Ginevra Putin e Biden hanno accettato questa dichiarazione, su nostra iniziativa. C'era anche una proposta di Putin di convocare un summit dei cinque membri permanenti del consiglio di sicurezza Onu ma gli Stati Uniti e la Gran Bretagna rallentano". E ancora: "Zelensky può portare la pace se interrompe di dare ordini criminali ai propri battaglioni nazisti e li obbliga a interrompere le ostilità. Non vogliamo che si arrenda, vogliamo che dia l'ordine di interrompere le ostilità e lasciare tutti i civili". Stasera la risposta di Poroshenko.