Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Catherine Spaak, come è morta: la malattia "non vedevo e non camminavo" e la vita privata

  • a
  • a
  • a

Si è spenta a 77 anni l’attrice Catherine Spaak dopo una lunga malattia. La sua fama è esplosa in Italia negli anni Sessanta e Settanta: nata in una famiglia belga, ha recitato in film come Il sorpasso e La voglia matta. In tv ha condotto Harem e Forum.

 

 

Ricoverata in una clinica di Roma, Spaak due anni fa era stata colpita da una emorragia cerebrale e non ha mai nascosto delle sue condizioni di salute degli ultimi anni. Proprio nel 2021 parlò apertamente di quanto accaduto, durante un’intervista a Oggi è un altro giorno, il programma di Rai 1 condotto da Serena Bertone. Spaak in quella occasione rivelò come affrontava la malattia e come aveva combattuto con le unghie e con i denti pur di tornare a sorridere. "Nessuno di deve vergognare di avere una malattia. Sono avvenimenti che possono capitare a tutti. Io sono stata salvata dalla mia governante perché quel giorno ero da sola in casa. Mi sono poi trovata in ospedale e ho impiegato un po’ di tempo a capire cosa fosse successo. Alcuni parenti erano venuti lì perché i medici dicevano che non avevo speranze. Ma le cose sono andate diversamente, fortuna. Devo ringraziare tutta l’equipe di dottori che sono stati straordinari. Non ho mai avuto paura un solo istante. Oggi giorno siamo sempre in pericolo. Per qualsiasi cosa. Dobbiamo ringraziate sempre chi volete per essere ancora vivi. Io non vedevo e non camminavo. Quindi la cosa mi ha un po’ sconcertato e ho capito che dovevo stare attenta. Sono passata dal letto alla sedia a rotelle. Poi al deambulatore e oggi al mio tacco rosso" ha svelato davanti le telecamere.

 

 

Spaak - che ha avuto una vita privata piuttosto tumultuosa - negli anni Sessanta è stata sposata con l'attore Fabrizio Capucci, da cui ha avuto una figlia, Sabrina. Dal 1972 al 1979 è stata sposata con Johnny Dorelli e ha avuto il figlio Gabriele. Dal 1993 al 2010 è stata sposata con l'architetto Daniel Rey e dal 2013 al 2020 con Vladimiro Tuselli.