Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stasera in tv venerdì 15 aprile, su Rai 3 Luigi Proietti detto Gigi, il documentario di Edoardo Leo

  • a
  • a
  • a

E' uscito negli scorsi mesi il documentario di Edoardo Leo su Gigi Proietti, maestro della comicità, del teatro e del cinema italiano. Questa sera, il lavoro dell'attore romano verrà trasmesso in prima serata su Rai 3: alle 21,20 spazio a Luigi Proietti detto Gigi.

 

 

Si tratta del racconto del più importante uomo di spettacolo italiano attraverso lo sguardo di chi l'ha vissuto dagli inizi. I suoi amici, la famiglia e le testimonianze dei colleghi. Materiali inediti, repertori introvabili e cavalli di battaglia. Gli esordi, i successi, le cadute, il mito. Tre anni di riprese, ricerche, backstage. La sua ultima intervista. Un percorso emozionante per scoprire chi era davvero Luigi Proietti. In prima visione assoluta, nel documentario - una produzione Italian International Film, Alea Film con Rai Cinema in associazione con Politeama e in collaborazione con Lexus - ci saranno i contributi di Renzo Arbore, Lello Arzilli, Paola Cortellesi, Fiorello, Alessandro Fioroni, Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Loretta Goggi, Tommaso Le Pera, Nicola Piovani, Anna Maria Proietti, Carlotta Proietti, Susanna Proietti e Mario Vicari.

 

 

Gigi Proietti, nato a Roma il 2 novembre 1940 e morto nella capitale il 2 novembre 2020 è stato uno dei personaggi più amati della televisione e del teatro italiano. La sua morte ha lasciato un grosso vuoto nella comunità romana, dove aveva fondato il laboratorio di esercitazioni sceniche, che ha portato all'esordio di tanti futuri e apprezzati volti del mondo dello spettacolo: tra questi ci furono Giorgio Tirabassi, Pino Quartullo, Gianfranco Jannuzzo, Massimo Wertmüller, Paola Tiziana Cruciani, Rodolfo Laganà, Patrizia Loreti, Silvio Vannucci, Francesca Reggiani, Stefano Ambrogi, Giovanni Guardiano, Francesca Nunzi, Flavio Insinna, Giampiero Ingrassia, Chiara Noschese, Enrico Brignano, Nadia Rinaldi, Gabriele Cirilli, Edoardo Leo e Sveva Altieri.