Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cinema, Will Smith bandito dagli Oscar per 10 anni dopo lo schiaffo a Chris Rock

  • a
  • a
  • a

La notte degli Oscar del 2022, probabilmente, sarà la prima che verrà ricordata più per quanto accaduto sul palco che per i film vincitori. Will Smith, che la statuetta come miglior attore l'ha anche vinta, infatti è stato protagonista di un gesto che è salito subito agli onori della cronaca. Il protagonista di King Richard, infatti, ha colpito al volto il presentatore Chris Rock, colpevole di aver fatto una battuta fuori luogo sulla moglie di Smith. E così, a qualche settimana di distanza, l'Academy ha preso la sua decisione: Will Smith è stato bandito dagli Oscar, e da tutti gli altri eventi legati all'Academy, per 10 anni.

 

 

La decisione arriva dopo una riunione del Consiglio dei governatori dell'Academy per discutere una reazione alle azioni di Smith. L'Academy in una dichiarazione le ha definite "inaccettabili e dannose". Smith si è dimesso preventivamente dall'Academy la scorsa settimana durante la preparazione della riunione e ha detto che avrebbe accettato qualsiasi punizione. "Il 94esimo Oscar doveva essere una celebrazione dei tanti individui nella nostra comunità che hanno svolto un lavoro incredibile lo scorso anno; tuttavia, quei momenti sono stati oscurati dal comportamento inaccettabile e dannoso che abbiamo visto esibire il signor Smith sul palco", ha affermato l'Academy in una nota. In una dichiarazione nei giorni successivi agli Oscar, l'Academy ha detto che a Smith era stato chiesto di lasciare la cerimonia ma ha rifiutato. Ma non è chiaro come il messaggio sia stato consegnato a Smith o quale forma avesse preso, e diversi media hanno riferito che non gli è mai stato formalmente detto di lasciare il Dolby Theatre. Giovedì il Los Angeles Times ha riportato che il produttore degli Oscar Will Packer ha detto a Smith: "Ufficialmente, non vogliamo che tu te ne vada. Vogliamo che tu rimanga". Il divieto significa che Smith non presenterà uno dei maggiori premi agli Oscar del prossimo anno, come è tradizione per il vincitore del miglior attore. L'Academy ha anche espresso "profonda gratitudine al signor Rock per aver mantenuto la calma in circostanze straordinarie". La dichiarazione dell'Academy non ha specificato se Smith possa essere nominato per gli Oscar durante il suo bando di 10 anni. Né ha preso alcuna azione per revocare l'Oscar di Smith. L'Accademia non ha revocato gli Oscar ai membri espulsi, come Harvey Weinstein o Roman Polanski.

 

 

"Accetto e rispetto la decisione dell'Academy", ha affermato Will Smith in una dichiarazione, dopo aver appreso di essere stato bandito dagli Oscar per 10 anni. L'Academy si è anche scusata per non aver gestito subito la situazione e aver permesso a Smith di rimanere e ritirare il premio come miglior attore. "Durante la nostra trasmissione televisiva, non abbiamo affrontato adeguatamente la situazione. Per questo, ci dispiace", ha detto l'Academy. "Questa è stata un'opportunità per noi di dare l'esempio ai nostri ospiti, agli spettatori e alla nostra famiglia dell'Academy in tutto il mondo, e non siamo stati all'altezza, impreparati a un evento senza precedenti".