Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Le Iene, ospiti Fabri Fibra, Colapesce e Dimartino: "Facciamo un po' di propaganda". Il testo della canzone

  • a
  • a
  • a

Uno degli ospiti più attesi della puntata odierna, mercoledì 6 aprile, de Le Iene è Fabri Fibra. Il rapper ha pubblicato da qualche settimana il suo nuovo album, Caos, all'interno del quale è anche presente la canzone Propaganda, dove duetta con Colapesce e Dimartino. I due cantanti, che nel 2021 hanno partecipato al Festival di Sanremo con Musica leggerissima, riscuotendo un grandissimo successo, sono presenti anche nel video del brano, uscito su YouTube il 18 marzo, dove interpretano "gli anziani signori del Catasto".

 

 

"Stasera con l'ing. Carlo Carloni e il rag. Nino Di Martino saremo ospiti alle Iene, in apertura. Per sapere l'orario c'è il televideo", ha scritto Colpaesce sul suo profilo Instagram. Il canale social de Le Iene, invece, ha ripreso i tre in una Instagram Stories: "Questa sera a Le Iene facciamo un po' di propaganda", ha detto Fabri Fibra. Nelle scorse settimane, Fabri Fibra, Colapesce e Dimarino avevano presentato il loro singolo anche a Che tempo che fa, riscuotendo ampio successo sui social. 

 

 

IL TESTO
La mia vita è piena di problemi
E io mi ci butto a capofitto
Queste giornate piene di impegni
Dovrei imparare a seguire il ritmo
Giro in auto, mi muovo da solo
Senza mezzi, è meglio, anzi peggio
Gli immigrati rubano il lavoro
Gli italiani rubano il parcheggio

In ufficio il mio capo mi tratta
Come se non mi avesse visto mai prima
Che mi chiama Riccardo, ma sono Fabrizio
Così perdo pure autostima
Si lamenta e dice: "Troppe tasse
Devo licenziarti, addio, ci vediamo"
Servirebbe qualcuno che salvi il paese
Così potrei vivere in pace, speriamo

In giro che succede? Vi faccio vedere come si fa
Santa immaginazione, ho perso le chiavi della città
Magiche le elezioni, a fare promesse siamo i campioni
Passo l'inverno a tenervi buoni
Cerco l'estate quaggiù in città

E allora sì, propaganda, propaganda
Non c'è più niente che mi manca
E allora sì, propaganda, propaganda
La risposta ad ogni tua domanda

Finalmente qualcuno che parla per me, che sa quello che provo
Finalmente qualcuno che pensa alla gente, e che mi dà un lavoro
Che promette di farmi dormire tranquillo in tutte queste notti
Finalmente qualcuno che mi sembra onesto, in mezzo a tanti corrotti
Qualcuno che mi assomiglia, che in TV parla la mia lingua
Che difende tutti quei valori italiani, tipo la famiglia
Uno come me che non se la tira, che rispetti come chi ha la divisa
Anche se l'Italia l'ha un po' divisa, attenzione, guarda, eccolo, arriva
Evviva!

In giro che succede? Vi faccio vedere come si fa
Santa immaginazione, ho perso le chiavi della città
Magiche le elezioni, a fare promesse siamo i campioni
Passo l'inverno a tenervi buoni
Cerco l'estate quaggiù in città

E allora sì, propaganda, propaganda
Non c'è più niente che mi manca
E allora sì, propaganda, propaganda
La risposta ad ogni tua domanda

Sono passati degli anni e tutto è ancora uguale a prima
Sono sempre senza lavoro e sempre con meno autostima
Accendo la tele, un politico parla
Sembra interessante, ascoltiamolo un po'
Fa mille promesse, la gente lo guarda
Sicuro alle prossime lo voterò

E allora sì, propaganda, propaganda
Non c'è più niente che mi manca
E allora sì, propaganda, propaganda
La risposta ad ogni tua domanda

Ma che occhi grandi che ho (oh, oh)
Che bella felpa che ho (oh, oh)
Che bel sorriso che ho (oh, oh)
Non mi puoi dire di no (oh, oh)
E allora sì, propaganda, propaganda
Propaganda, propaganda