Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Non è l'Arena, Giletti in diretta dall'Ucraina bombardata. Le strazianti immagini dei corpi dilaniati e quelle dal fronte. Polemiche e accuse | Video

  • a
  • a
  • a

E' stata una puntata intensa, quella di Non è l'Arena, andata in onda su La7 nella serata di domenica 20 marzo. Con i nervi tesi, vissuta in un’area pericolosa, a tratti quasi sotto le bombe. Massimo Giletti è tornato a vestire i panni dell'inviato e si è recato in Ucraina dove infuriano i combattimenti tra l'esercito invasore di Vladimir Putin e quello del Paese guidato da Zelensky. Giletti ha voluto vedere con i propri occhi quale è la situazione e cosa sta accadendo sul campo. E' stata un'esperienza particolarmente intensa, caratterizzata da quello che è stato definito l'odore acre della morte. Il giornalista ha visitato luoghi appena bombardati, rischiando in prima persona. Lui e i suoi operatori hanno filmato i corpi dei militari dilaniati dai bombardamenti e fino a poco prima dell'inizio della puntata Giletti ha avuto il dubbio se mostrare o meno i video, poi ha deciso per il sì "perché una donna ucraina, militare, con le lacrime agli occhi mi ha chiesto di far vedere al mondo cosa sta accadendo realmente in Ucraina". 

https://www.la7.it/nonelarena/video/ucraina-80-donne-uccise-da-un-missile-russo-20-03-2022-429889

Nel corso della puntata, condotta in diretta da Odessa, non sono mancate le polemiche, come accade ogni volta nel salotto di Massimo Giletti. Intensa quella tra Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra Italiana, e Alessandro Sallusti, direttore di Libero. Il parlamentare ha sottolineato per l'ennesima volta l'importanza del pacifismo e Sallusti ha ripetuto che per avere la pace occorre preparati alla guerra. Silenzio in studio quando sono andate in onda le immagine della contestazione di pochi pacifisti, con cori e insulti, a una nave della Marina Italiana. 

https://www.la7.it/nonelarena/video/massimo-giletti-in-diretta-da-odessa-in-sottofondo-si-sentono-gli-spari-ce-un-attacco-in-corso-20-03-2022-429873

Tra gli ospiti in collegamento c'era Alan Friedman, che ha raccontato la sua intervista di diversi anni fa a Vladimir Putin, un'esperienza "interessante" dal punto di vista giornalistico. "Ho intervistato Putin grazie a Berlusconi, non è un matto ma non rispetta la democrazia o i diritti umani". Trasmesse anche le immagini dal fronte del fotoreporter Niccolò Celesti e durissimo è stato il confronto tra il giornalista ucraino Vladislav Maistrouk e la collega russa Ekaterina Shevliakova: "Ma non vi vergognate? Come vi siete ridotti?", ha chiesto Maistrouk provocatoriamente. Nelle fasi iniziali del programma, Giletti ha fatto ascoltare al pubblico gli spari di sottofondo, mentre le telecamere hanno inquadrato i traccianti anti aereo: "Stiamo vivendo il momento di un attacco"

 

https://www.la7.it/nonelarena/video/ucraina-il-duro-scontro-tra-maistrouk-e-la-giornalista-russa-ma-come-vi-siete-ridotti-20-03-2022-429893