Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stasera domenica 20 marzo su La7 Non è l'Arena, Giletti in diretta dall'Ucraina. Anticipazioni

  • a
  • a
  • a

Non è l'Arena, puntata molto particolare quella di stasera, domenica 20 marzo. Massimo Giletti, infatti, si trova in Ucraina e la trasmissione in diretta sarà un lungo viaggio nelle zone di guerra. Il conduttore è tornato a vestire i panni dell'inviato, si è recato direttamente sulla terra invasa dall'esercito del dittatore Vladimir Putin. Giletti racconta con immagini, testimonianze dirette e collegamenti con gli inviati dagli altri fronti del conflitto, quello che sta accadendo nel Paese del presidente Zelensky, cercando di offrire al pubblico una visione a tutto campo con innumerevoli contributi che coprono l’intera zona dove il drammatico conflitto, sta causando vittime innocenti tra civili e bambini.

Sono diversi gli argomenti e gli interrogativi che verranno affrontati nel corso del programma. Giletti punta l’attenzione su una domanda fondamentale: sarà sufficiente la diplomazia per cercare di fermare la guerra? E su quali punti l’Ucraina sarebbe disposta a dialogare con la Russia? Si parlerà poi dello scontro tra interventisti e pacifisti e del ruolo che potrebbe giocare la Cina nel complesso negoziato di pace tra i due Paesi. Le telecamere di Non è l’Arena torneranno anche sul tema delle sanzioni contro la Russia che hanno colpito le ricchezze degli oligarchi vicini a Putin. Focus su chi fa affari in Italia e chi è fuggito. 

Infine focus sull'incredibile trasformazione di buona parte dei no vax che sono improvvisamente diventati pro Putin, sostenitori del dittatore russo e protagonisti della guerra di propaganda e disinformazione. Ma che nesso c'è tra no vax e pro Putin? Perché chi fino a ora si è schierato contro il vaccino ora salta sul carro del dittatore? Numerosi gli ospiti tra cui Tommaso Cerno, Nicola Fratoianni, Alessandro Sallusti, Giorgio Cremaschi, Vladislav Maistrouck, Ekaterina Shevliakova. Ma sono state annunciate anche le presenze di Claudio Locatelli, Mimosa Martini, Sandra Amurri, Alan Friedman, Irina Raschina, Lucio Pompili, Luca Telese, Francesco Amodeo, Lesia Romaniv e Ugo Mattei.