Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Andrea Delogu ancora positiva al Covid. "Mai stata a casa così tanti giorni di fila"

  • a
  • a
  • a

Andrea Delogu, la conduttrice televisiva e radiofonica e scrittrice, è ancora positiva al Covid. Lo ha annunciato la stessa romagnola tramite un messaggio pubblicato su Twitter: "E nulla… positiva. Mai stata a casa così tanti giorni di fila. Ho rimesso in ordine le mail, cancellato foto inutili, letto i commenti di pagine di persone che mi odiano, cuorato quelle a cui piaccio, pulito la dispensa, imparato a fare il cubo di Rubik". Delogu ha anche detto di riuscire a risolvere il gioco in "40 minuti ho imparato a farlo ma gli algoritmi ancora non tutti".

 

 

Nei giorni scorsi Delogu aveva inaugurato la rubrica Buongiorno Grazia, raccontando la sua vita all'alba dei quarant'anni. "Tra pochi mesi compirò 40 anni. In realtà l’avevo presa bene come notizia, non ci stavo male a pensarmi un po’ più vicina al mezzo secolo. Il metabolismo non è più lo stesso e alle 23 agogno coperte calde e una serie tv, ma per il resto non sentivo una grande pressione. Fino a che mi sono improvvisamente, irrimediabilmente ritrovata single. Sono stata sposata quasi cinque anni, con tutto ciò che ne consegue, l’innesto di una nuova famiglia, di nuovi amici, viaggi di gruppo e altre cose bellissime da condividere. Cinque anni felici. Poi il mio matrimonio è finito. Spiegarvi il motivo sarebbe complesso, ma è finito e mi sono ritrovata single. Dopo qualche mese di dolore, disperazione e assestamento azzarderei anche un “felicemente” single, ma non potevo dirlo in giro perché “felicemente single”, per molti, è un ossimoro. Sono due parole che non possono stare nella stessa frase. Per la nostra società essere una donna sola, di quasi 40 anni, che non sente il bisogno di essere LEGITTIMATA ATTRAVERSO una famiglia, è un DISASTRO!"

 



Delogu ha infatti terminato da alcuni mesi la sua relazione con l'attore Francesco Montanari. "Perché non importa se sei una tendenzialmente risolta, se hai un lavoro che ami, se hai degli amici preziosi, se fisicamente sei sana, se ti sai fare lo Spid da sola. Non importa. Quando stai per compiere 40 anni, giochi un’altra partita. Quella delle ultime cartucce da sparare. Quella che se sei sposata ok, ma se sei single, be’, è tardi per trovare un uomo. Come se non fosse pensabile poter essere felici anche da soli, senza figli perché non sono arrivati, anche vivendo i sentimenti quando capitano, senza cercarli. E no, se sei donna, allora sei il sesso debole e in uno scenario del genere per la società sei fottuta. Spacciata. Disperata. In cerca. Ma stranamente, troppo raramente, fra queste opzioni non capita quasi mai la parola LIBERA. Sono una donna e sono libera. Non avrei mai creduto che fossimo ancora così disperatamente legati a pregiudizi vetusti e pericolosi. Invece li ho visti, li ho letti e me li sono sentiti proporre fra le righe di alcune interviste o chiacchierate. La bellezza di essere una donna single nel 2022 in Italia sta nel non dover chiedere scusa a nessuno, non dover dare spiegazioni, non sentirsi strana. Sto per compiere 40 anni, sono single e forse non mi risposerò. Forse non avrò figli o forse sì, ma voglio dire chiaro e tondo che la mia vita non finisce qui a prescindere che io abbia una famiglia tradizionale o no. E che le mie prospettive non si possono misurare su mariti, fidanzati, amanti o figli. Siamo tutti vittime delle aspettative degli altri, ma quello che gli altri pensano sia giusto o “normale”, non deve valere come regola mai. C’è chi a 80 anni prende una laurea, chi a 60 decide di andare in discoteca o di imparare a girare in skate o di frequentare un ragazzo più giovane, che ti porta una ventata di leggerezza, con cui stare bene e non dover sentirsi dire “crisi post separazione”. No, semplicemente sto bene. Semplicemente. Mi chiamo Andrea, ho quasi 40 anni e sono una donna felice".