Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Veronica Pivetti, chi è: la malattia, i film, i programmi tv e i doppiaggi. Dopo la fine del matrimonio vive con una donna

  • a
  • a
  • a

Stasera in tv, giovedì 17 marzo, su Rai 3 va in onda Amore criminale, un programma condotto da Veronica Pivetti che racconta storie di femminicidio. La conduttrice è nata a Milano 57 anni fa. Sorella minore dell’ex politica e imprenditrice Irene, figlia del regista Paolo e dell'attrice e doppiatrice Grazia Gabrielli, debutta come doppiatrice all'età di sei anni. Negli anni ottanta lavora come doppiatrice per alcuni popolari cartoni animati, prestando la voce a Crilin in Dragon Ball. Nel 1994 debutta a Quelli che il calcio al fianco di Fabio Fazio, e grazie alla partecipazione al programma viene notata da Carlo Verdone che la sceglie per il film Viaggi di nozze, affidandole il ruolo di Fosca.

 

 

Da quel momento saranno tanti i film e le fiction a cui prenderà parte: da Commesse a Le giraffe; da Provaci ancora prof! a Il maresciallo Rocca, i suoi fan l'hanno apprezzata anche per i vari doppiaggi. Oltre al già citato Crilin, infatti, ci sono anche Megara in Hercules, la  Regina Periglia in Sailor Moon e tanti altri. Nel 1998 ha anche condotto accanto a Raimondo Vianello ed Eva Herzigová il Festival di Sanremo.

 

 

Lato vita privata, è stata sposata dal 1996 al 2000 con l'attore Giorgio Ginex. Dopo la separazione dal marito vive con una donna, Giordana. Per anni ha anche combattuto con la depressione. A Domenica In aveva raccontato: "Questo non è uno stato d’animo, ma una vera e propria malattia. Ho avuto una depressione bella tosta per 6 anni, da cui è uscito un libro comico. Datemi retta, se ne può uscire. Ma molto spesso viene sottovalutata. La depressone colpisce tante persone, è molto democratica. Vergognarsene è la cosa più sbagliata che si possa fare. Nascondersi è sbagliato. Siamo tutti imperfetti e tutti possiamo attraversare un momento di grande difficoltà. Io in quel momento ero in una grande difficoltà. Bisogna prendere le medicine, andare dallo psichiatra se necessario. Io ho fatto tutte queste cose”.