Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giucas Casella, chi è il figlio James nato dalla relazione con Carol Torr

  • a
  • a
  • a

Atteso ospite della finalissima del Grande Fratello Vip 6 - oggi 14 marzo 2022 - è James Casella, figlio di Giucas Casella che proprio nel corso dell'ultima puntata si giocherà un posto tra i magnifici cinque del reality di Canale5. James entrerà nella casa più spiata d'Italia per fare proprio una sorpresa al padre. 

 

 

Ma chi è James Casella? Figlio di Giucas e Carol Torr, 34 anni, è un medico specializzato in chirurgia generale. Dopo la laurea in medicina ha lavorato prima al San Camillo Forlanini di Roma e poi al Nuovo Ospedale dei Castelli, in provincia di Roma. Sposato con una collega (Livia) e da poco hanno avuto un figlio (Giacomo).  James è cresciuto con il padre Giucas e la compagna Valeria Perilli, nota annunciatrice tv, solo pochi anni fa ha riallacciato i rapporti con mamma Carol, ballerina inglese negli anni Ottanta, che ha dichiarato come sia "stata una scelta di Giucas quella di crescere da solo il bambino, non era costretto a farlo. Poteva aiutarmi e l'avremmo cresciuto insieme". "Ha visto James poche volte, ma non ha mai chiesto di vederlo di più, e proprio per questa ragione le sue dichiarazioni mi fanno stare male. Mi ha accusato di aver ostacolato il loro rapporto, ma non è vero perché poteva vederlo quando voleva" ha invece dichiarato tempo fa Giucas. 

 

 

Giucas Casella, all'anagrafe Giuseppe Casella Mariolo, è dunque nonno. Originario di Termini Imerese, 72 anni, diventa famoso come illusionista trasformandosi poi in personaggio televisivo grazie anche alle sue numerose partecipazioni a Domenica In negli anni Novanta. Questo Grande Fratello Vip non è l'unico reality a cui ha partecipato: è stato infatti un concorrente de Il Ristorante (2004) e L'isola dei famosi (2008 e 2018). Celebri sono le sue frasi: "Guardami! Guardami!", "Quando lo dirò io!", e il grido "Change, change, change, change!", nel corso di alcune trasmissioni televisive, egli sosteneva inoltre di riuscire a bloccare le mani incrociate sulla testa dei presenti durante il suo spettacolo invitando la gente a casa a non provarci per la pericolosità del fenomeno. In questo modo riusciva però ad ottenere l'attenzione di tutto il pubblico incuriosito. Altro suo classico numero fu quello del passaggio sui carboni ardenti durante il quale si procurò delle ustioni,