Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gianmarco Tognazzi, una famiglia nel cinema. L'amore per Valeria Pintore e uno dei figli chiamato come il padre Ugo

  • a
  • a
  • a

Gianmarco Tognazzi ospite de I Soliti Ignoti. L'attore tra pochi giorni sarà al cinema con il film C'era volta il crimine (con Giampaolo Morelli e Marco Giallini). Gianmarco fa parte di una famiglia storica del cinema italiano: è fratello di Ricky ed entrambi sono figli d'arte. Il loro padre è stato il mitico Ugo Tognazzi, ma i due fratelli hanno avuto madri diverse. Gianmarco è nato nel 1967 da Franca Bettoja, Ricky nel 1955 dalla ballerina irlandese Pat O'Hara. Ricky e Gianmarco hanno anche una sorella, la regista Maria Sole e Thomas. Per quanto riguarda la vita sentimentale di Gianmarco, è felicemente sposato dal 2006 con Valeria Pintore. La coppia ha due figli: Andrea Viola nata nel 2007 e Tommaso Ugo nato nel 2012.

 

 

Da poco è stato uno dei protagonisti di Speravo de morì prima la serie Sky sulla carriere di Francesco Totti. Ma per via di quel ruolo Gianmarco, che ha interpretato Luciano Spalletti, si è ritrovato ad essere minacciato e insultato. Lo ha rivelato l'attore in un'intervista a Di Più Tv. La serie ha riacceso le polemiche sul finale della carriera del capitano storico della Roma caratterizzato, appunto, dal difficilissimo rapporto con l'allenatore di Certaldo che nella sua seconda esperienza in giallorosso è entrato in rotta di collisione con Totti.

 

 

Nella narrazione della serie è stata scelta la figura di Spalletti come quella dell'antagonista. Scelta coerente con il racconto ma che ha riacceso il risentimento di molti tifosi verso Spalletti reo di "aver fatto smettere il capitano". A farne le spese anche l'attore che lo ha interpretato, Gianmarco Tognazzi appunto. "Sono stato riempito di insulti e minacce da gente che non ha capito la differenza tra un attore e il personaggio che interpreta. Ma è mai possibile?", si è sfogato. Parecchi degli insulti sono arrivati sui social, come va di moda in questi tempi...