Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stasera in tv, 7 marzo, su Italia1 c'è Freedom: Roberto Giacobbo tra Lazio, Piemonte e Napoli

  • a
  • a
  • a

Il viaggio di Freedom - stasera in tv lunedì 7 marzo 2022 su Italia1 dalle ore 21.20 - prosegue verso Anagni, un piccolo paese nel cuore del Lazio, che per decenni è stato uno dei centri più importanti d’Europa. Un luogo ricco di storia e di mistero, noto come La città dei Papi per aver dato i natali a ben quattro pontefici. Qui, nel 1303, ha avuto luogo uno degli scontri più leggendari tra potere temporale e potere spirituale: lo Schiaffo di Anagni. Un gesto più simbolico che materiale, ma che costrinse Papa Bonifacio VIII a un’umiliante prigionia. Giacobbo entra nella Cattedrale e nella sua magnifica cripta, la Cappella Sistina del Medioevo, per capire, attraverso i suoi affreschi, i contorni e i segreti della secolare lotta per la supremazia del potere tra Impero/Monarchia e Chiesa. Sul Celio, uno dei Sette Colli di Roma, un tempo si ergeva un gigantesco santuario dedicato all’Imperatore Claudio: le telecamere di Freedom entrano in un’area riservata per vedere cosa rimane di questo antico tempio, per conoscere meglio la sua storia e per capire quale sia stata la sua fine. E Giacobbo, partendo dal Centro di produzione Palatino di Mediaset, accompagnato da esperti del gruppo Roma Sotterranea, va alla scoperta dei piccoli laghi sotto il Colosseo, un segreto fatto di acqua limpida e cristallina.

 

 

In Piemonte, nella solennità della Val di Susa, la squadra di Freedom scala la vetta del Monte Pirchiriano per raggiungere la Sacra di San Michele, edificata a 962 metri sopra il livello del mare. Lo stupefacente scenario dell’abbazia richiama immediatamente altri due insediamenti dedicati al culto del santo: quelli nel Gargano e in Normandia, rispetto ai quali la Sacra si trova al centro esatto, in una via di pellegrinaggio di oltre duemila chilometri. Da Mont-Saint-Michel a Monte Sant’Angelo, questa linea attraversa quasi interamente l’Europa Occidentale. È il mistero della cosiddetta Linea di San Michele, che congiunge in una retta immaginaria diversi luoghi di culto che dalle Isole Skellig, in Irlanda, passando per la Cornovaglia e poi giù fino alla Grecia, per raggiungere il Monte Carmelo, a Gerusalemme. Il racconto di Giacobbo indaga il profondo segreto di questa linea, percorrendo i luoghi e la simbologia dell’abbazia piemontese.

 

 

Per un Museo in 10 minuti, la troupe di Freedom raggiunge infine Napoli. La meta è l’affascinante Museo Zoologico: qui sono presenti creature che oggi, a causa di una caccia indiscriminata, non esistono più. Ma anche animali speciali, come il famoso Elefante di Portici che, diventato di proprietà dei Borbone nel 1742, rappresenta una vera e propria celebrità dell’epoca, tanto da essere stato portato sul palco del Teatro San Carlo.