Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Anne Applebaum, chi è la giornalista e scrittrice che ha vinto il premio Pulitzer nel 2004. Il marito è il politico polacco Radosław Sikorski

  • a
  • a
  • a

A Che tempo che fa, stasera domenica 26 febbraio, tra gli ospiti ci sarà anche Anne Applebaum. La giornalista e saggista statunitense ma naturalizzata polacca parlerà dell'invasione della Russia in Ucraina. Lei, conoscitrice del mondo sovietico e post sovietico, al Foglio aveva detto che "questo non è un attacco soltanto all’Ucraina. Questo è un attacco all’ordine mondiale del Dopoguerra, che si fonda su un accordo per cui, almeno in Europa, i confini non si cambiano con la forza”.

 

 

Nata a Washington il 25 luglio 1964 da una famiglia ebraica, si laurea ad Harvard. E' nella prestigiosa università che impara il russo e studio il Paese. Dopo un master alla London School of Economics e un periodo di studio trascorso al St. Antony College di Oxford si trasferisce a Varsavia nel 1988, dove è corrispondente del settimanale The Economist per parlare delle transizioni politiche e sociali nell'Europa Centrale e Orientale, intervenute con la fine del giogo sovietico sull'area europea. In seguito ha collaborato con lo Slate Magazine, The Daily Telegraph e The Sunday Telegraph, The Indipendent, The Evening Standard. Adesso è editorialista del Washington Post. Ha pubblicato sei libri: il secondo, Gulag: storia dei campi di concentramento sovietici, ha vinto il premio Pulitzer per la saggistica nel 2004. 

 

 

Per quanto riguarda la vita privata, è sposata dal 1992 con il politico polacco Radosław Sikorski, dal quale ha avuto due figli: Aleksander e Tadeusz. Grazie al matrimonio, nel 2006 si è trasferita a Varsavia e nel 2013 ha acquisito la cittadinanza polacca.