Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Non è l'Arena, la puntata di stasera domenica 27 febbraio dedicata alla crisi Ucraina - Russia

  • a
  • a
  • a

L'invasione dell'Ucraina da parte della Russia, il rischio di un conflitto mondiale, la certezza che l'Europa dovrà farsi carico di milioni di profughi. Saranno i principali temi di Non è l'Arena, il programma condotto da Massimo Giletti su La7, in onda stasera domenica 27 febbraio a partire dalle ore 21.15. Non è l'Arena annuncia approfondimenti sui drammatici fatti che stanno travolgendo Ucraina, Russia e il resto del mondo. Previsti collegamenti in diretta con gli inviati che cercheranno di fare il punto della situazione attuale.

Commentatori, analisti e opinionisti proveranno a comprendere e a spiegare come e perché si è arrivati al conflitto armato e quali possono essere risvolti e conseguenze dell'operazione militare che ha innescato una pesantissima serie di reazioni economiche negative in tutto il mondo. Quale è la posizione dell'Italia? E cosa rischia il nostro Paese? La puntata si concentrerà anche su questi temi, in particolare sui problemi legati alla dipendenza energetica. Gli italiani hanno già iniziato a pagare. I prezzi di gas e petrolio sono schizzati alle stelle. Il carburante in alcune aree del Paese ha già superato i due euro al litro. Costi che ovviamente finiscono per riflettersi su tutte le merci, visto che il pieno di un camion che opera il trasporto su gomma può arrivare sino a 1.200 euro. E siamo soltanto all'inizio di una crisi che secondo gli osservatori francesi potrebbe durare addirittura diversi anni. 

Come si può uscire da una situazione del genere? Come devono operare le forze diplomatiche? E come quelle militari? Dobbiamo davvero temere che possa svilupparsi una terza guerra mondiale? E' effettivo il rischio di un conflitto nucleare? Di questo e di tanto altro, sempre in relazione alla crisi Ucraina, parleranno Francesca Donato, Luca Telese, Vincenzo Camporini, Vera Shcherbakova, Nathalie Tocci, Nicolay Lilin, Peter Gomez, Gad Lerner, Vladislav MaistrukAlan Friedman, Emanuele Dessì, Barbara Lezzi, Luigi Scordamaglia, Ernesto Preatoni, Tommaso Cerno e Guido Crosetto.