Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Iva Zanicchi, la malattia del marito e quel testo troppo hot modificato nella canzone di Sanremo

  • a
  • a
  • a

Iva Zanicchi ospite di Oggi è un altro giorno, il salotto televisivo di Rai1 con Serena Bortone alla conduzione. La cantante - per tutti l'Aquila di Ligonchio - è reduce dal Festival di Sanremo. Sul palco dell'Ariston è tornata dopo una lunga assenza: si è tratta della sua undicesima partecipazione e in tre occasioni, record per una donna, ha anche vinto: nel 1967 con Non pensare a me in coppia con Claudio Villa, nel 1969 con la mitica Zingara in coppia con Bobby Solo e nel 1974 con Ciao cara come stai? (tra gli autori anche Cristiano Malgioglio). Nell'ultima edizione ha presentato Voglio amarti, ha concluso al diciottesimo posto nonostante una sontuosa standing ovation dopo l'esibizione della prima serata, e ha svelato di aver cambiato "due versi troppo forti, perché il testo originale recitava ‘voglio amarti nel sudore e nella carne...".

 

 

Nella vita privata, con Tonino Ansoldi ha avuto la figlia Michela, oggi psicologa. Dieci anni più tardi ha conosciuto il produttore Fausto Pinna diventato suo compagno di vita. Recentemente ha raccontato che da alcuni anni suo marito lotta contro un tumore: "Nel 2019 gli avevano dato due mesi di vita. Questa bestiaccia si può e si deve sconfiggere! Lui non morirà di tumore, moriremo entrambi di vecchiaia" ha raccontato in una recente intervista. In gioventù non sono mancati i flirt, celebre il racconto di quando Alberto Sordi la inseguì fino alla camera, sbattendola su letto e tentando di aprirle il vestito attillatissimo: "Te lo strappo", le disse l'Albertone nazionale. Ma lei fuggì. Anni dopo lui le telefonò: "Zanicchina, non sai che te sei persa, peggio per te", disse fra le risate. 

 

 

Classe 1940, Iva ha 72 anni. Oltre alla musica, vanta anche storiche apparizioni in tv, la prima in Campanile di Mike Bongiorno, fino a Castrocaro, ma è certamente il Festival a darle la notorietà, rendendola una pietra miliare della musica. E' stata la prima italiana in tour in Unione Sovietica (1981) e la prima in concerto al Madison Square Garden di New York. In passato Iva ha espresso tutto il suo pentimento per le foto nuda su Playboy nel 1978: "Non le rifarei. Avevo 40 anni, età particolare, volevo dimostrare a me stessa di essere ancora in forma", le sue parole di qualche tempo fa. Storica anche la sua conduzione - lunga tredici anni - dell'iconico programma Ok il prezzo è giusto su Canale5.