Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Enrico Melozzi, il direttore d'orchestra che ha portato bonus al Fantasanremo: ecco chi è il maestro dei Maneskin

  • a
  • a
  • a

Tra gli ospiti della puntata odierna - martedì 8 febbraio - di Oggi è un altro giorno c'è anche il direttore d'orchestra del Festival di Sanremo, Enrico Melozzi. Il salotto pomeridiano di Rai 1, in onda dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 16, tratterà ancora argomenti inerenti alla settimana appena conclusa, che ha visto trionfare sul palco dell'Ariston Mahmood e Blanco con il brano Brividi.

 

 

Enrico Melozzi è nato a Teramo il 22 giugno 1977. Nel 2002, terminati gli studi, si trasferisce a Roma dove debutta come direttore d'orchestra all'Auditorium Parco della Musica con la sua opera su Oliver Twist. Negli anni ha composto anche delle colonne sonore per il cinema, molti dei quali hanno ricevuto riconoscimenti importanti. Tra questi, il Nastro d'argento e il New York Short Film Festival con Il gioco di Adriano Giannini, il Premio Roma Videoclip come rivelazione per la miglior colonna sonora con La casa sulle nuvole di Claudio Giovannesi, l'Ovidio d'argento e la Menzione Speciale per la Colonna Sonora all'Olimpia Film Festival per L'uomo fiammifero di Marco Chiarini, il Busto Arsizio Film Festival (BAFF) come miglior colonna sonora con Le cose in te nascoste di Vito Vinci (premio assegnato direttamente da Luis Bacalov), la candidatura al David di Donatello per il miglior documentario di lungometraggio per il documentario Diario di un curato di montagna. Esordisce a Sanremo nel 2012 come direttore d'orchestra per accompagnare Noemi in Sono solo parole che arriverà al terzo posto, esperienza che ripeterà nel 2014, sempre con Noemi, per Bagnati dal Sole. Torna al Festival nel 2019 come direttore di orchestra per Achille Lauro in Rolls Royce, mentre nel 2020 è il direttore con più artisti a Sanremo, e conquista il podio per la seconda volta dirigendo Ringo Starr dei Pinguini Tattici Nucleari. Nel 2021 dirige Fasma e i Maneskin, che trionferanno con Zitti e buoni. Quest'anno, oltre ad aver diretto la band romana ospite nella prima serata, è stato direttore di orchestra per Giusy Ferreri, Highsnob & Hu e Ana Mena.

 

 

Ma quest'anno la figura di Melozzi è stata al centro del mondo social per essere uno dei due direttori d'orchestra a portare bonus al Fantasanremo, il gioco che ha conquistato anche gli artisti in gara che si sono sfidati sul palco a ritmo di Papalina, Ciao zia Mara, flessioni, baci e tanto altro. Melozzi infatti, così come Beppe Vessicchio, portava dei punti aggiuntivi alla competizione: in particolare, ne aggiungeva 10 ai suoi artisti.