Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gianni Morandi, un'altra gioia: Bologna gli assegna il Nettuno d'oro

  • a
  • a
  • a

Non solo la grande soddisfazione del terzo posto al Festival di Sanremo. Per Gianni Morandi arriva una gioia anche dalla sua città, Bologna. Il Comune gli assegnerà il Nettuno d’oro. “Gianni Morandi è una delle più belle espressioni della nostra terra, capace di unire alla determinazione propria dei grandi artisti una umiltà e generosità rare", ha fatto sapere il sindaco di Bologna, Matteo Lepore. "Lo ha dimostrato in una carriera lunga e piena di soddisfazioni, e da ultimo in questa edizione del Festival di Sanremo, dove non solo è salito sul podio, ma ha dato a tutti una grande lezione su cosa voglia dire mettersi in gioco continuamente, senza risparmiarsi".

"Una affermazione - ha aggiunto il sindaco - che porta lustro all’intera comunità bolognese e che i bolognesi ricambiano con un affetto straordinario per Morandi, come dimostra anche il suo ultimo spettacolo al teatro Duse, che nel corso della pandemia ha totalizzato oltre 28.000 spettatori. Per questi motivi abbiamo deciso di tributagli il Nettuno d’oro, riconoscimento che viene assegnato per meriti artistici, scientifici, nel campo del sapere e della conoscenza, a chi abbia onorato con la propria attività la città di Bologna”. Per l'eterno ragazzo Gianni Morandi, dunque, una soddisfazione dietro l'altra. Il riconoscimento che arriva dalla sua terra sottolinea ancora una volta la carriera di uno dei più amati cantanti della storia della musica italiana.

Contestualmente all’assegnazione del Nettuno d’oro verrà conferito il riconoscimento della medaglia al merito civico Giorgio Guazzaloca a Fabrizio Rossi, il giovane tassista che ha aiutato a partorire in casa una cliente. “Una bellissima storia - commenta il sindaco Lepore - che mette in luce un senso civico e di cura non consueti e che intendiamo premiare come esempio virtuoso per l’intera comunità”. Nella giornata lunedì 7 febbraio via all’iter formale per l’assegnazione dei riconoscimenti e l’individuazione della data della cerimonia.