Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cesare Cremonini, a Sanremo con La ragazza del futuro e 50 Special. Il video

  • a
  • a
  • a

Torna sul palco dell'Ariston di Sanremo, Cesare Cremonini, il superospite della terza serata del Festival. Il cantautore romagnolo canta nuovamente al festival della canzone italiana con La ragazza del futuro, il nuovo singolo che anticipa l'omonimo album in uscita a fine febbraio. Ma prima di lasciare Sanremo, Cremonini si ebisce con 50 Special, facendo saltare tutto il teatro. "Non poteva andarsene senza cantarla", dice Amadeus. 

 

 

"Sanremo per me è qualcosa di importante - ha detto Cremonini - In pratica mi ha dato la possibilità di tornare a suonare live. Se torna la musica negli stadi, si torna a respirare". Cremonini ha in programma un tour negli stadi che sta rinviando, come tutti a causa del Covid, dall'estate 2020. Ma conta di riuscire ad esibirsi dal vivo nel corso dei mesi caldi del 2022. Durante la prima uscita sul palco dell'Ariston, Cremonini si era esibito in un medley delle sue canzoni più famose: era partito con Nessuno vuole essere Robin, si era spostato su Marmellata #25, Logico, La nuova stella di Broadway e aveva concluso con Poetica. Sembrava di stare a un concerto, sembrava di essere negli stadi. E' la magia di Cesare Cremonini.

 

 

Cesare Cremonini è nato a Bologna il 27 marzo 1980, figlio di Carla, professoressa di lettere, e Giovanni Cremonini, medico. All'età di 6 anni inizia a suonare il pianoforte e la musica classica, che abbandonerà all'età di 11 anni dopo aver ricevuto in regalo un album dei Queen. La carriera musicale e il successo arrivano con i Lùnapop, che nascono dalle ceneri dei Senza filtro, band formata negli anni novanta da Cremonini, Gabriele Galassi, Alessandro De Simone, Lorenzo Benedetti e Andrea Furlanetto. Nel 1997 avvenne l'incontro con il produttore Walter Mameli e col promoter manager Marco Stanzani. Nel marzo del 1999, il chitarrista Lorenzo Benedetti fu sostituito da Michele Giuliani, mentre al basso arrivò Nicola "Ballo" Balestri, al posto di Andrea Furlanetto. Il gruppo cambiò nome e nacquero, ufficialmente, i Lùnapop. Il 27 maggio del 1999 esce in radio il singolo di debutto 50 Special con il quale il gruppo raggiunge il successo: disco di platino e più di 100.000 copie vendute in soli tre mesi, non male per un brano scritto durante la preparazione dell'esame di maturità.