Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Marino Bartoletti, l'esperto di Sanremo: la lotta al tumore e la tragica morte della moglie

  • a
  • a
  • a

Marino Bartoletti è un giornalista e conduttore televisivo italiano. Originario di Forlì, 73 anni compiuti ieri 30 gennaio 2022 con candelina soffiata in diretta a Domenica In, giornalista professionista dal 1974, laureato in giurisprudenza con una tesi sulla Responsabilità penale del direttore di giornale, ha mosso i primi passi nel mondo della carta stampata all’età di 19 anni. Nel 1973 è stato assunto a Il Giorno, dove è rimasto per un decennio seguendo come inviato le maggiori manifestazioni sportive. La sua carriera poi è proseguita in televisione conducendo il Processo del lunedì, La Domenica Sportiva e Pressing. Poi diede vita a Quelli che il calcio e negli anni è stato anche il direttore de Il Guerin Sportivo. Negli ultimi anni si è dedicato alla scrittura, il suo ultimo libro è La cena degli dei. Grande esperto del Festival di Sanremo - a cui ha dedicato il libro L'Almanacco di Sanremo nel 2019 in concomitanza con la settantesima edizione - sarà uno dei volti Rai nelle varie trasmissioni che accompagneranno la kermesse.

 

 

Bartoletti è stato sposato con Carla Brunelli, morta tragicamente all’età di 65 anni a causa di un incidente domestico. La donna, impegnata nelle pulizie di casa, è rimasta purtroppo schiacciata da una porta finestra automatica. Fu il giornalista che, rientrando nella casa di famiglia a Bologna, nel 2016, trovò la moglie ormai senza vita. Ha due figlie, Cristina e Caterina, che gli hanno dato tre nipoti. 

 

 

Ospite di Oggi è un altro giorno nella puntata del 31 gennaio 2022, proprio nella trasmissione condotta da Serena Bortone, nella scorsa primavera, svelò di combattere da qualche mese contro un tumore. Un racconto emozionante quello del giornalista che ha spiegato di aver scoperto la malattia da poco e di aver immediatamente iniziato un ciclo di terapie. “Ho avuto un tumore e forse ce l’ho ancora. Ho grande pudore nel parlare di questa cosa ma è giusto che si sappia, nella misura in cui siamo personaggi pubblici. È una cosa che è scoppiata alla fine della scorsa estate che per fortuna è stata presa per tempo però non possiamo sempre essere figli della fortuna e dire che succede sempre agli altri” ha spiegato.