Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stasera in tv venerdì 21 gennaio, su La7 Propaganda Live: le anticipazioni

  • a
  • a
  • a

La lotta per la conquista del Quirinale. Sarà questo il tema principale, quasi unico, della puntata di Propaganda Live on programma stasera, venerdì 21 gennaio. Nella trasmissione di La7, condotta da Diego Bianchi detto Zoro, si parlerà a lungo della corsa per la presidenza della Repubblica e naturalmente come al solito l'argomento sarà affrontato a colpi di ironia. Ancora una volta ad affiancare Zoro ci sarà un altro volto molto amato dal pubblico, quello del fumettista e autore televisivo Marco Dambrosio, più noto come Makkox. In studio per commentare i fatti di attualità e le ipotesi sulla successione di Sergio Mattarella, non mancheranno i giornalisti Marco Damilano, direttore de L'Espresso; Paolo Celata del Tg La7; Francesca Schianchi de La Stampa; Costanza Reuscher (German&Italian Media), ospiti fissi del programma.

Annunciata un'intervista rilasciata da Vittorio Sgarbi a Diego Bianchi. Il senatore di centrodestra, critico d'arte, figura molto vicina a Silvio Berlusconi, è stato coinvolto della campagna che il Cavaliere sta portando avanti per capire se ha i numeri per essere eletto presidente della Repubblica. Sono stati proprio Sgarbi e Berlusconi i protagonisti di quella che è stata ribattezzata l'Operazione Scoiattolo, cercare, cioè, i consensi necessari per la conquista del Colle, convincendo deputati e senatori di qualsiasi schieramento a convergere sulla figura del capo di Forza Italia

Nella puntata di questa sera sarà protagonista anche Sabina Guzzanti, che si concentrerà proprio sulla figura del fondatore di Forza Italia e sulle sue reali possibilità di diventare il successore di Sergio Mattarella. E' un'ipotesi davvero percorribile oppure prima dello sprint finale Berlusconi si tirerà indietro? Il conto alla rovescia ormai è scattato. Lunedì prossimo, 24 gennaio, alle ore 15 è in programma la prima chiama per dei grandi elettori per votare il prossimo capo dello Stato. Con il trascorrere delle ore tutto sembra diventare più complicato e continuano ad accavallarsi i nomi.