Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stasera in tv mercoledì 5 gennaio, su Rai 2 Kalipè a passo d'uomo con Massimiliano Ossini. Le anticipazioni

  • a
  • a
  • a

Stasera in tv, mercoledì 5 gennaio, su Rai 2 nuovo appuntamento con Kalipè a passo d'uomo. E' Giusy Versace, testimone di vita e vera forza della natura, l’ospite di Massimiliano Ossini. Ossini la accoglie sulle note di Niente Paura di Ligabue, brano che dà il titolo alla puntata, nella quale Versace racconta come una situazione imprevista le abbia cambiato la vita. Ha però avuto il coraggio di alzarsi e di non aver paura di modificare le abitudini e di guardare il futuro in modo diverso. A seguire, Ossini mostra il suo incontro con gli scienziati che alle Hawaii studiano gli squali in relazione ai cambiamenti climatici. E aiuterà il pubblico a conoscerli meglio, a non aver paura di loro, tuffandosi nelle acque dell’Oceano Pacifico per dimostrare la loro non aggressività.

Gli squali non sono come vengono raccontati nei film e l’incidenza di attacchi di questo animale a un essere umano è di 1 su 3 milioni, quindi quasi totalmente improbabile. In studio, sullo Skyway Monte Bianco, lo psicologo psicoterapeuta Salvo Noè spiegherà cos’è la paura e che il segreto per non averla è la conoscenza: conoscere per superare la paura. Un grande esempio per educare i giovani. A seguire, un contributo mostra il conduttore impegnato in un’altra missione molto impegnativa, per molti apparentemente impossibile: la scalata del Monte Cervino a oltre 4.600 metri, resa possibile grazie al lavoro di preparazione, alla determinazione e all’allenamento.

Dal Cervino poi Ossini si sposta nella zona più desertica del mondo, la Death Valley, per narrare la paura di centinaia di persone che hanno affrontato il deserto nella corsa alle miniere, verso l’ignoto, che è costata la vita a molti di loro. Da qui Ossini spiegherà come sia possibile sopravvivere nel deserto grazie a un uomo che è rimasto solo per più di un mese senza provviste: esempi utili per sfruttare al minimo le risorse che nel nostro Pianeta scarseggiano sempre di più.