Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roberto Bolle, prima di Daniel Lee un flirt con Antonio Spagnolo: "Un bell'inizio andato a morire da solo"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Roberto Bolle è probabilmente il ballerino più celebre nel mondo. Nato il 26 marzo 1975 a Casale Monferrato, nella sua carriera ha danzato al teatro Bolshoi di Mosca alla presenza del presidente Vladimir Putin e a Buckingham Palace per la Regina d’Inghilterra Elisabetta II. Si è esibito, inoltre, con grandi ballerine contemporanee come Ambra Vallo, Carla Fracci, Alessandra Ferri, Eleonora Abbagnato.

 

 

Per quanto riguarda la vita privata, nell’autunno del 2015, Roberto Bolle è stato immortalato con Antonio Spagnolo, il chirurgo di Selfie, paparazzati insieme dal settimanale Chi, che pubblicò delle immagini di loro, in motorino, intenti a darsi un bacio. In seguito, fu proprio il dottor Spagnolo a definire Roberto Bolle il suo fidanzato: “Quello che c’è stato tra me e Roberto è sotto gli occhi di tutti. Lo avete visto e non c’è niente di male, niente di cui vergognarsi. Il nostro è stato un bell’inizio, ma è andato a morire da solo", ha raccontato il dottore in una vecchia intervista a Oggi. Nel giugno 2020, invece, è stato paparazzato dai fotografi del settimanale Chi mentre in compagnia di un uomo misterioso, il designer di moda olandese Daniel Lee, mentre era a Venezia per un week end romantico.

 

 

Daniel Lee dovrebbe essere anche il suo attuale compagno. Relativamente alla carriera di Bolle, è iniziata molto presto, all’età di dodici anni è entrato alla scuola di ballo dell’Accademia Teatro alla Scala. A soli 15 anni Rudolf Nureyev lo ha notato e lo ha voluto per il ruolo di Tadzio nell’opera Morte a Venezia: una scelta di vita che lo ha portato all’apice del suo settore, ma che ha compiuto non senza sacrifici. Roberto Bolle è tra gli ospiti di Da noi a ruota libera, nella puntata di domenica 26 dicembre. Qui presenterà il suo show di Capodanno, Danza con me, giunto alla quinta edizione.