Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giuseppe Di Stefano, tre figli da Maria Girolami: la morte della secondogenita Luisa poi le nozze con Monika

  • a
  • a
  • a

Giuseppe Di Stefano è stato uno dei tenori italiani più importanti, nato il 24 luglio 1921 a Catania. Giuseppe, per tutti Pippo, è stato educato in un seminario gesuita,ma molto più tardi è stato il suo amico Danilo Fois, portandolo alla Scala, che gli ha fatto scoprire l’amore per la lirica. Come insegnante, Giuseppe Di Stefano deve molto al baritono Luigi Montesanto, anche lui siciliano emigrato a Milano, palermitano e primo interprete del Tabarro di Puccini. Successivamente, dopo aver vinto il concorso fiorentino Voci grezze, nel 1938, Montesanto è diventato il suo agente.

 

 

Il suo debutto ufficiale, alla fine della guerra, il 20 aprile 1946 a Reggio Emilia, interpretando Des Grieux in Manon di Massenet. Con questa stessa opera, dopo una carriera veloce e folgorante che lo ha portato in alcuni dei migliori teatri italiani, ha debuttato all’estero, a Barcellona, inaugurando la stagione del Gran Teatre del Liceu. Nemmeno un anno dopo il suo debutto sul palcoscenico, portò Manon alla Scala il 15 marzo 1947. L’anno successivo, nel ruolo di Duca di Mantova in Rigoletto, fu a New York, al Metropolitan, dove tornò su richiesta popolare fino al 1951. Ed è a questo punto che una figura molto importante entra nella sua vita: Maria Callas. Con lei ha dato vita a un’importante collaborazione artistica, che durerà fino agli anni Settanta. Sono saliti sul palco insieme in Germania e Francia, negli Stati Uniti e in Giappone, in Australia e Nuova Zelanda.

 

 

Per quanto riguarda la vita privata, ha sposato nel 1949 una giovane e bella studentessa di canto, Maria Girolami, con la quale ha avuto tre figli: Giuseppe, Luisa e Floria. Nel 1975 ha perso la sua seconda figlia, Luisa, per una malattia incurabile. Lo shock è stato forte e l’anno successivo, di comune accordo, ha deciso di separarsi dalla moglie Maria. Nel 1977 Pippo è in Germania, in tournée. Qui ha incontrato una giovane soprano, Monika Curth, che presto è diventata la sua seconda moglie, restituendogli la sua fiducia e il suo entusiasmo. E' morto il 3 marzo 2008, a 87 anni, nella sua abitazione di Santa Maria Hoè, in provincia di Lecco. A lui verrà dedicata una parte della puntata di Oggi è un altro giorno, il talk show di Serena Bortone in onda su Rai1 martedì 21 dicembre.