Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Valeria Fabrizi, come e quando è morto il marito Tata Giacobetti

  • a
  • a
  • a

Valeria Fabrizi è una delle concorrenti che maggiormente è piaciuta ai giudici di Ballando con le stelle. E ora che ha centro l'obiettivo della finale - insieme a Giordano Filippo - proverà a stupire ancora. "Ballando con le stelle ha tirato fuori la mia parte competitiva, ce la metto tutta per essere brava. Sono ancora ragazzina dentro" ha detto recentemente ospite di Oggi è un altro giorno.

 

 

"Io ho vissuto tanto e ho avuto tanto dalla vita, ho realizzato il sogno di fare l’attrice e ora ho scoperto di sapere anche ballare", ha proseguito Valeria Fabrizi. L’attrice è poi tornata sulla sua infanzia e sulla sua famiglia: "Non ho mai risentito della sua assenza (riferimento al padre, ndr). Mia madre mi ha avuto a 19 anni e mi ha cresciuta da sola". L’attrice sta vivendo una vera seconda giovinezza artistica e sta dimostrando di non avere niente da invidiare ai colleghi più giovani. A breve la possibilità di tornare sul set e di vestire nuovamente i panni di uno dei suoi personaggi più amati: Suor Costanza, nella settima stagione di Che Dio ci aiuti.

 

 

Il grande amore della vita di Fabrizi è stato il marito Tata Giacobetti (ex componente del Quartetto Cetra). L’uomo è morto quando aveva solo 42 anni a causa di un infarto, sopraggiunto poco prima del loro 25esimo anniversario di matrimonio. “Mi manca tanto – aveva raccontato Fabrizi a Pierluigi Diaco, ospite di Io e Te -. Avevamo organizzato una festa per i 25 anni di matrimonio ed è morto pochi mesi prima. Prima di chiedermi in sposa mi cantò My Funny Valentine. Dopo averla cantata con me, in mezzo al pubblico, mi disse se poteva essere il mio fidanzato. Mi disse che per me ci sarebbe stato sempre”.