Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giorgio Parisi, chi è il premio Nobel per la fisica: gli studi, le ricerche e la famiglia

  • a
  • a
  • a

E' senza dubbio uno degli ospiti più importanti di sempre, quello che stasera, domenica 12 dicembre, sarà intervistato da Fabio Fazio durante Che tempo che fa, il talk domenicale di Rai 3. Giorgio Parisi, infatti, quest'anno ha vinto il premio Nobel, confermandosi come uno dei ricercatori di maggior valore della storia recente del nostro Paese. Ma chi è Giorgio Parisi? Nato a Roma il 4 agosto del 1948, è fisico e accademico, premiato con il Nobel per i suoi studi sui sistemi complessi. Pur essendo nato nella capitale, è un po' umbro, un po' piemontese e un po' siciliano. E' romano per un quarto, anche se il suo discendente capitolino, può vantare ben sette generazioni nella capitale. 

La carriera di studio è stata intensa e ricca di soddisfazioni: la maturità scientifica al liceo San Gabriele di Roma nel 1966; la laurea in fisica all'Università La Sapienza nel 1970, con una tesi sul bosone di Higgs. Poi la ricerca. Prima nel Cnr, poi nell'Istituto nazionale di fisica nucleare fino al 1981, quando ha conseguito l'ordinariato in fisica teorica. Ha anche lavorato alla Columbia University, all'Institut des Hautes Études Scientifiques e all'École Normale Superieure di Parigi. Rientrato in Italia, ancora ricerca con l'Infn.  Dal 1981 docente ordinario di fisica all'Università di Tor Vergata, poi nel 1992 è passato alla stessa cattedra de La Sapienza di Roma, dove ha tenuto diversi insegnamenti, fra cui fisica teorica, teorie quantistiche, fisica statistica, probabilità.

Ha partecipato anche al progetto Ape100 per lo studio delle teorie di gauge su reticolo. Nel 2008 è stato tra i docenti che si opposero all'iniziativa di far intervenire papa Benedetto XVI all'inaugurazione dell'anno accademico de La Sapienza, in difesa della laicità delle istituzioni pubbliche. Nel 2018 la pensione e l'elezione come presidente dell'Accademia Nazionale dei Lincei, titolo mantenuto sino a quest'anno quando ha collezionato prima il premio Wolf poi il Nobel. Nella vita privata è sposato con Daniela ed è padre di due figli, Lorenza e Leonardo. La prima è docente universitaria di Internet Studies e Social Media Management, il maschio ricercatore presso l'Istituto dei Sistemi Complessi del Cnr. Stasera, domenica 12 dicembre, lo studioso, ricercatore e premio Nobel si confesserà alla corte di Fabio Fazio.