Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

E' morto Tony Santagata, l'autore di Lu Maritiello aveva 85 anni

  • a
  • a
  • a

Lutto improvviso nel mondo della musica popolare italiana. E' infatti morto domenica 5 dicembre il cantautore e cabarettista Tony Santagata. Antonio Morese all’anagrafe, l’artista, 85 anni, era originario di Sant’Agata di Puglia, e nel 1974 vinse Canzonissima con il brano Lu Maritiello. Tra i suoi pezzi, Quant’è bello lu primm’ammore, che gli costò negli anni Sessanta una censura in Rai, e Squadra Grande, sigla dello storico programma tv Golflash.

 

 

Per la tv pubblica condusse, tra l’altro, la trasmissione per ragazzi Il dirigibile, mentre per Radio Rai condusse e scrisse le trasmissioni Miramare, Radio taxi, Di riffa o di Raffa, Radio Punk. Tanti i concerti in Italia e all’estero, tra cui, memorabili, le due serate del 1976 al Madison Square Garden di New York. Nell’ottobre 1992 viene scritturato per un concerto in piazza San Giovanni a Roma, ripreso da Rai1, cui parteciparono 500.000 persone.

 

 

Nel corso della sua carriera ha scritto 6 opere musicali moderne. La più nota è Padre Pio Santo della speranza, eseguita in Vaticano presso l’Aula Paolo VI la sera della canonizzazione del Santo. La canzone finale, Padre Pio ho bisogno di te, è diventata la preghiera ufficiale dei fedeli del santo. E' stato inoltre tra i fondatori della Nazionale Attori, della quale è stato a lungo capocannoniere. L’ultima apparizione in video il 22 ottobre scorso a Oggi è un altro giorno. Da Serena Bortone si è mostrato con la moglie Giovanna e ha raccontato le gioie e i dolori della sua vita, soprattutto la morte del suo unico figlio. Nonostante questo tuttavia, Tony Santagata evidenziava tutta la sua voglia di vivere ed entusiasmo, tanto da intonare spesso le sue celebre canzoni durante l'intervista. Ora il lutto improvviso.