Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gabriele Salvatores, la policitemia e il matrimonio con l'ex moglie di Abatantuono: è tifoso dell'Inter

  • a
  • a
  • a

Gabriele Salvatores è uno dei più famosi registi italiani, premio Oscar con Mediterraneo, film girato nel 1991. Nato a Napoli il 30 luglio del 1950, Gabriele Salvatores si è trasferito a Milano quando aveva sei anni. "Mio padre era avvocato, napoletano, ci siamo trasferiti da Napoli a Milano che avevo 5 o 6 anni - ha raccontato in una vecchia intervista -. Riuscì ad avere successo nel suo lavoro. Erano gli Anni 50, si fece uno studio e il suo sogno era che io andassi a lavorare con lui. Quando gli ho confessato: 'Io voglio fare teatro', lui è rimasto zitto per un’intera giornata. Poi alla fine mi ha detto: 'La vita è tua perciò fai quello che vuoi. Ma anche se decidi di fare l’idraulico, cerca di diventare il miglior idraulico del quartiere'".

 

 

A Milano ha iniziato la carriera artistica fondando, insieme a Ferdinando Bruni, il Teatro dell’Elfo nel 1972, per il quale ha diretto diversi spettacoli. Sempre nel 1983 ha diretto a teatro l’opera Nemico di classe, con Claudio Bisio, Paolo Rossi e Antonio Catania, e  due anni dopo Comedians, commedia con Silvio Orlando, e Chiamatemi Kowalski, nel 1987, che consacrò Paolo Rossi. Nel 1991 il suo capolavoro, Mediterraneo, vincitore del premio Oscar al miglior film straniero, il David di Donatello per il miglior film, il montaggio e il suono e un Nastro d’argento per la regia. Tra gli altri film Marrakech Express, Puerto Escondido, e poi ancora Io non ho paura e Quo vadis Baby?.

 

 

Per quanto riguarda la vita privata, Salvatores è legato sentimentalmente alla sua collaboratrice Rita Rabassini, ex moglie di Diego Abatantuono ma uno dei suoi più grandi amici. Tra le curiosità sul suo conto, il regista è tifoso dell’Inter. All’età di 30 anni gli è stata diagnosticata una malattia cronica, la policitemia. Salvatores non ha mai avuto figli: "La sensazione che avevo quando ero giovane era quella di non potermi occupare veramente di un figlio". Il regista è tra gli ospiti di Serena Bortone, a Oggi è un altro giorno, nella puntata di mercoledì 1 dicembre. Salvatores parlerà del film Tutto il mio folle amore, in onda sempre su Rai1 in prima serata.