Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alessandro Siani, dal matrimonio e i due figli al cognome d'arte in onore del giornalista ucciso dalla camorra

  • a
  • a
  • a

Alessandro Siani è uno degli attori comici più popolari di questo periodo. All'anagrafe si chiama Alessandro Esposito, un nome troppo comune a Napoli, dove è nato e cresciuto, e così ha preso il cognome del giornalista assassinato dalla camorra nel 1985, un vero e proprio eroe nella sua città. Nato a Napoli il 17 settembre del 1975, è del segno della Vergine ed è legatissimo alla sua terra d’origine, che spesso è anche presente nei suoi film. Prima di diventare famoso, però, Siani ha esordito nel mondo dello spettacolo come cabarettista.

 

 

Infatti, fin da giovanissimo, Alessandro ha frequentato il laboratorio Tunnel Cabaret, storico locale di Napoli, dove si è esercitato come comico. Nel 1995 Alessandro ha vinto addirittura il Premio Charlot come miglior cabarettista dell’anno. Nel 2002 è approdato a TeleCapri conducendo il Maradona Show. Finalmente nel 2003 Alessandro ha firmato un contratto con la Rai che lo ha inserito nella trasmissione comica Bulldozer. E' dunque l’anno della svolta. Ma il vero successo è arrivato con Benvenuti al Sud, diretto da Luca Miniero nel 2010. In questa commedia brillante Alessandro ha affiancato Claudio Bisio nel ruolo di un impiegato delle poste.

 

 

Dopo l’esperienza fatta come attore nel cinema, Alessandro ha deciso di debuttare alla regia e così nel 2013 ha realizzato la sua prima opera, Il principe abusivo. Il film ha ricevuto numerosi consensi e Siani ha pertanto deciso di continuare su questa strada. Per quanto riguarda la vita privata, è sposato e ha due figli, anche se non parla mai della sua quotidianità familiare. Nel 2015, dopo la sua ospitata a Sanremo, il cachet che ha percepito lo ha donato agli Ospedali Pediatrici Santobono-Pausilipon di Napoli e Giannina Gaslini di Genova, stando anche alla nota ufficiale dei nosocomi. Siani è tra gli ospiti di Verissimo, nella puntata di domenica 28 novembre su Canale5.