Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Marcella Bella, il dolore per la malattia del fratello Gianni: "Dopo l'ictus non può parlare più come prima"

  • a
  • a
  • a

Marcella Bella ospite di Verissimo nella puntata di oggi, sabato 27 novembre 2021. La cantante sarà intervistata dalla padrona di casa della trasmissione di Canale5, Silvia Toffanin. A cominciare dalla situazione del fratello, Gianni Bella, colpito anni fa da un ictus. “Fisicamente sta bene, ma non può più parlare come prima. L’ictus ha colpito metà del suo volto e una parte della lingua. Però canticchia“ ha spiegato Marcella.

 

 

Marcella è una delle cantanti più amate dal pubblico italiano. La musicista è nata a Catania il 18 giugno 1952 (ha quindi 69 anni). Il suo successo è datato soprattutto anni Settanta e Ottanta, con l'apice raggiunto dalla celebre Montagne Verdi. Per quanto riguarda la vita privata, Marcella è sposata con Mario Merello e ha tre figli: Carolina, Giacomo e Tommaso. Marcella ha avuto una relazione importante nel 1973 con Red Canzian, all’epoca appena entrato come bassista all’interno dei Pooh.

 

 

La loro storia è durata circa un anno. In una vecchia intervista ha parlato dettagliatamente del suo rapporto con il marito: "E' stato bravo che mi ha saputo tenere a bada. Sono molto passionale. Non mi piacciono gli amoruncoli. Sono passionale quando canto, quando litigo, quando amo. Il segreto è partire con il piede giusto. Spesso le persone si mettono insieme per convenienza, per amicizia, quando leggo eravamo molto amici e poi ci siamo innamorati, io non ci credo, per me deve nascere tutto da una grande passione. Mario (il marito, ndr) mi dice sempre che mi stima molto come donna - le sue parole -. Forse il mio essere considerata un'icona sexy è il segreto del mio matrimonio. Non rinuncio mai alla mia femminilità, mio figlio maggiore mi prende sempre in giro, dice che sono una mamma come tutte le altre ma che non mi ha mai visto senza rossetto. E io aggiungo, e neanche con le ciabatte, che hanno sempre il tacchettino e il peluche".