Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Freddie Mercury, la storia con Mary Austin: poi la scoperta dell'omosessualità e l'amore con Jim Hutton

  • a
  • a
  • a

Freddie Mercury è stata una leggenda della musica internazionale, leader della band dei Queen, che ha segnato un'epoca. Il suo vero nome era Farrokh Bulsara ed è nato a Zanzibar in Tanzania il 5 settembre 1946 (segno zodiacale Vergine). E' morto a Londra il 24 novembre 1991 all’età di 45 anni, a causa di una broncopolmonite provocata da una complicanza dell’Aids. Metà della sua eredità (10 milioni di sterline) andò a Mary Austin (amica e segretaria del cantante), il resto ai genitori e alla sorella Kashmira Bulsara-Cook.

 

 

Per quanto riguarda la vita privata, l'ex parrucchiere di origini irlandesi, Jim Hutton, è stato il grande amore di Freddie Mercury e gli è rimasto fedelmente vicino negli ultimi sei anni della sua vita. Infatti Hutton era con lui anche il 24 novembre del 1991, giorno della morte del leader dei Queen. Per circa un anno, tra il 1969 e il 1970, Freddie Mercury ebbe una relazione con Rosemary Paerson, sua compagna di corso.

 

 

In seguito iniziò una storia con Mary Austin, la donna della sua vita. I due andarono anche a convivere per 7 anni, ma già nei primi anni Settanta per Mercury iniziarono le prime consapevolezze sulla sua omosessualità. Il rapporto con Mary Austin terminò tra il 1974 e il 1975, ma i due restarono uniti da una profonda amicizia indissolubile. Mercury è considerato uno dei più celebri e influenti artisti nella storia del rock e viene riconosciuto come uno dei migliori frontman di sempre. Con i Queen è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2001. Nel 2018 a lui e ai Queen è stato dedicato un film, capace di vincere numerosi premi Oscar. Il titolo è Bohemian Rhapsody, da uno dei pezzi più celebri della band. Il protagonista è Rami Malek.

 

 

Nel 1970 ha fondato i Queen insieme al chitarrista Brian May e al batterista Roger Taylor. A loro si è aggiunto successivamente il bassista John Deacon. Il gruppo rock britannico scrisse brani iconici come Bohemian Rhapsody, Crazy little thing called love, Don’t stop me Now, It’s a Hard Life, Killer Queen, Love of My Life, Bicycle Race, Play the Game, Somebody to Love e We Are the Champions. Oltre all’attività con i Queen, negli anni Ottanta intraprese un breve percorso da solista con la pubblicazione di due album, Mr. Bad Guy nel 1985 e Barcelona nel 1988, quest’ultimo frutto della collaborazione con il soprano spagnolo Montserrat Caballé. Il film Bohemian Rhapsody, con Rami Malek nei panni di Freddie Mercury, va in onda mercoledì 24 novembre su Rai1 dalle 21,20.