Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Paolo Sorrentino, i genitori morti nel sonno quando era piccolo e l'amore per Daniela

  • a
  • a
  • a

Paolo Sorrentino ospite di Che tempo che fa, il talk show di Fabio Fazio in onda su Rai3. Il regista già premio Oscar è l'autore del film “È stata la mano di Dio”, vincitore del Leone D’Argento all’ultimo Festival del Cinema di Venezia e che rappresenterà l’Italia nella selezione per il Miglior Film internazionale agli Oscar.

 

 

Ma chi è Sorrentino? Originario di Napoli, 51 anni, cresciuto nel quartiere Vomero, all'età di 16 anni resta orfano di entrambi i genitori, morti nel sonno a causa del monossido di carbonio. Dopo aver studiato Economia e Commercio, la svolta. Inizia a dirigere dei cortometraggi, fa l'assistente alla regia, scrive alcuni episodi della serie televisiva La squadra. Realizza il suo primo lungometraggio nel 2001 con L'uomo in più, del quale è anche sceneggiatore, presentato al Festival di Venezia e vincitore di vari premi tra cui il Nastro d'argento per il miglior regista esordiente, il Ciak d'oro per la miglior sceneggiatura e la Grolla d'oro al protagonista Toni Servillo, oltre a tre candidature al David di Donatello 2002. Da lì è un crescendo. Vincitore di quattro European Film Awards, un Premio Bafta, cinque David di Donatello, otto Nastri d'argento. Ha presentato cinque dei suoi film al Festival di Cannes aggiudicandosi il Premio della giuria per Il divo, film poi nominato all'Oscar al miglior trucco. Nel 2014 il suo film La grande bellezza vince sia l'Oscar per il miglior film straniero, sia il Golden Globe per il miglior film straniero. Inoltre vince il Bafta al film non in lingua inglese. La grande bellezza si era già aggiudicato precedentemente anche quattro European Film Awards 2013, nove David di Donatello 2014 e sei Nastri d'argento 2013. Non solo cinema. Ha poi scritto e diretto la sua prima serie tv The young pope e con Hanno tutti ragione, nel 2010, ha esordito nel mondo letterario arrivando terzo classificato al Premio Strega.

 

 

Paolo Sorrentino è sposato con la giornalista Daniela D'Antonio che lavora per La Repubblica. "Conobbi Paolo per puro caso. All’epoca Repubblica e la sede dei Teatri Uniti erano nello stesso palazzo e così ebbi modo di conoscere anche Toni Servillo. Tutti e tre ci conosciamo da tantissimo tempo e quando le amicizie nascono da ragazzi hanno radici profonde e non ci si lascia più. Così è stato per noi. Abbiamo condiviso molte cose insieme: abbiamo riso, abbiamo pianto, ci siamo divertiti. Quando siamo tornati dalla notte degli Oscar ci siamo guardati per un momento e ci siamo detti che la nostra vita è davvero bella e fortunata“ ha svelato la moglie.  La coppia ha due figli, Anna e Carlo.