Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Memo Remigi e la seconda vita artistica. Il dolore per la morte della moglie, la storia con Barbara D'Urso e l'avventura a Ballando con le Stelle

  • a
  • a
  • a

Memo Remigi sta vivendo una seconda giovinezza artistica. Da ospite fisso di Propaganda Live a protagonista indiscusso di Ballando con le Stelle, dove con Maria Ermachkova sta andando oltre ogni più rosea previsione ed ha superato il turno anche nell'ultima puntata, quella di sabato 20 novembre. Il pubblico lo ha lungamente applaudito e la giuria l'ha premiato con un'ottima votazione. Il resto l'hanno fatto i telespettatori da casa. Oggi, domenica 21 novembre, Memo Remigi si racconterà a Domenica In, intervistato da Mara Venier

 

Cerchiamo di conoscere meglio una pietra miliare della musica italiana. Remigi, all'anagrafe Emidio Remigi, è originario di Erba e ha compiuto 83 anni. Cantante, paroliere, conduttore radiofonico e televisivo, attualmente collabora al programma Oggi è un altro giorno su Rai 1 oltre a comparire spesso come ospite a Propaganda Live (La7) ed essere protagonista di Ballando con le Stelle, lo show del sabato sera di Rai 1 condotto da Milly Carlucci. Remigi è recentemente rimasto vedovo. Sposato con Lucia Russo nel 1966, ha perso la moglie lo scorso gennaio dopo una lunga malattia. Madre del suo unico figlio (Stefano), l'artista ha scritto: "Lei ha raggiunto un magnifico posto per una lunga e meritata vacanza e, se non dovesse ritornare presto, vorrà dire che prima o poi la raggiungerò anch’io, in quanto, per adesso, ho ancora molte cosa da fare!".

Per sua stessa ammissione, Remigi è stato spesso infedele. Da poco ha svelato di aver avuto anche una relazione con Barbara d'Urso, un flirt che risale all'inizio degli anni Ottanta. "Mia moglie arrivò a chiedere il divorzio e io affittai un bilocale per vivere la mia storia con Barbara". Versione parzialmente smentita dalla showgirl: "L'affitto lo pagavo io, era il 1983 e loro erano già divorziati. Io in vita mia non ho mai avuto relazioni con uomini che avevano mogli a casa". La carriera, lunghissima, decollò negli anni Sessanta: nel 1965 compose la musica di Io ti darò di più, presentandola al Festival di Sanremo nella doppia interpretazione di Orietta Berti e Ornella Vanoni. Come interprete il suo maggiore successo fu Innamorati a Milano (sempre 1965). La musica ovviamente resta il faro guida della sua lunga carriera, ma negli ultimi anni è diventato uno dei volti più amati della tv. Oggi si racconterà a Mara Venier.