Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gina Lollobrigida, le battaglie legali e i due matrimoni. I flirt da Frank Sinatra a Neil Armstrong sino a Fidel Castro

  • a
  • a
  • a

Gina Lollobrigida è attesa protagonista a Domenica In. Ospite di Mara Venier, oggi 21 novembre 2021, l'iconica attrice, che in estate ha compiuto 94 anni, si racconterà tra carriera, amori e vita privata. In collegamento ci sarà anche il suo legale, l'avvocato Antonio Ingroia. Lollobrigida infatti da alcuni anni è al centro di numerose battaglie legali per proteggere il suo patrimonio affettivo ed economico. Coinvolti il figlio il figlio Andrea Milko Skofic e il manager/tuttofare Andrea Piazzolla già indagato per circonvenzione di incapace ai danni proprio dell'attrice. Ora l'ultimo colpo di scena con la svolta legale che vede in campo l'ex pm antimafia.

 

 

Gina Lollobrigida, all'anagrafe Luigia Lollobrigida, classe 1927, è originaria di Subiaco e abita sull'Appia Antica - anche la residenza ufficiale risulta nel Principato di Monaco - in un complesso immobiliare oggetto, anch'esso, della battaglia legale. La Lollo - così è conosciuta in tutto il mondo - fu un'autentica star del cinema negli anni Cinquanta e Sesssanta. Una delle poche attrici italiane ad aver recitato in numerosi film americani che l'hanno resa celebre in tutto il mondo, facendola diventare una star a Hollywood. Durante la sua carriera è stata diretta da registi italiani di grande spessore artistico come ad esempio Alberto Lattuada, Vittorio De Sica, Mario Monicelli, Pietro Germi e Mario Soldati. In Francia ha lavorato con registi del calibro di René Clair e Christian-Jaque.Sul versante americano, è stata diretta, tra gli altri, da Vincent Sherman, John Huston, Carol Reed, King Vidor, Melvin Frank, Robert Z. Leonard affiancando divi di fama mondiale come Burt Lancaster, Yul Brynner, Frank Sinatra, Sean Connery, Anthony Quinn, Humphrey Bogart e altri ancora. In carriera ha ricevuto, tra i tanti riconoscimenti, sette David di Donatello, due Nastri d'Argento, e una nomination ai Bafta per Pane, amore e fantasia, probabilmente il film di maggior successo della sua lunga carriera. 

 

 

Tumultuosa la sua vita privata. Nel gennaio 1949 sposò sul monte Terminillo di Rieti il medico sloveno Milko Škofič, che prestava servizio fra i profughi temporaneamente alloggiati a Cinecittà. Nel luglio 1957 ebbero un figlio, Andrea Milko Škofič, che darà loro un nipote, Dimitri, nato nel 1994. Nel 1971 divorziò dal marito, da cui viveva separata da almeno 5 anni. Nell'ottobre 2006 dichiara alla rivista spagnola ¡Hola! l'intenzione di sposarsi, dopo una relazione tenuta segreta per più di vent'anni, con l'imprenditore spagnolo Javier Rigau: lei ha 79 anni, lui 45. In un'intervista rilasciata il 2 febbraio 2019, Rigau dichiara che si frequentavano già negli anni 1970, quando lui era ancora minorenne. Il loro matrimonio però non viene celebrato: l'imprenditore infatti rompe il fidanzamento con l'attrice attraverso un comunicato del suo avvocato. Il quotidiano spagnolo El Mundo rilascia però la notizia che la diva si sia segretamente sposata con Rigau a Barcellona nel novembre del 2010, sebbene nel registro civile della città catalana non vi sia riscontro del matrimonio. In seguito l'attrice dichiarerà di essere stata sposata con l'inganno attraverso una falsa procura da lei firmata, e la vicenda arriverà fino in tribunale (il processo contro Rigau è stato anche trasmesso dal programma Un giorno in pretura su Rai3), e si concluderà con l'assoluzione di Rigau. Successivamente tale matrimonio è stato annullato dalla Sacra Rota. Tanti, negli anni, i flirt che le sono stati attribuiti: da Frank Sinatra a Neil Armstrong sino a Fidel Castro.