Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Simona Marchini, il matrimonio con Franco Cordova e il dolore "per i quattro figli persi. Mi ha salvata il lavoro"

  • a
  • a
  • a

Simona Marchini, all'anagrafe Simonetta, prima conduttrice e infine attrice, è una dei personaggi dello spettacolo più amati. Sarà ospite di Oggi è un altro giorno, il salotto di Rai1 con Serena Bortone alla conduzione, e parlerà della sua autobiografia, dal titolo Corpo estraneo - La mia vita tra arte, musica e teatro (Baldini+Castoldi), appena uscita. 

 

 

Nel libro racconta la sua vita intrecciata con una carriera che l'ha vista farsi amare in particolare con la partecipazione, nel 1985, alla trasmissione cult Quelli della notte di Renzo Arbore. E' poi entrata nelle case di tutti gli italiani con programmi come Pronto, è la Rai? (con Giancarlo Magalli) e Piacere Raiuno (con Piero Badaloni e Toto Cutugno). Ha poi virato con decisione sul teatro ma anche sul cinema (Mamma per caso, Don Matteo, L'amore ritorna, Dottor Clown). Ambasciatrice Unicef per l'Italia, dal 1999 sovrintende al Todi Arte Festival e dal 2000 è consulente artistico del teatro Politeama Pratese e direttore artistico dell'annessa Scuola di Musical. Romana, compirà 80 anni tra un mese. Simona è figlia dell’imprenditore Alvaro Marchini, che negli anni Settanta è stato presidente della Roma. E' cresciuta a Monteverde Vecchio, dove ha trascorso la sua infanzia e la sua adolescenza. Iscritta all’Università La Sapienza di Roma, si è laureata in Lettere Moderne.

 

 

Nella vita privata Simona Marchini è stata sposata due volte. Il suo primo marito è stato il barone Roberto Paolopoli, un suo amico d’infanzia, dal quale ha avuto la sua unica figlia Roberta. Poi nel 1970 è convolata a nozze con Franco Cordova, ai tempi capitano della Roma L’unione tra Simona e Franco è durata fino al 1980, quando una profonda crisi li ha separati. E' stato proprio in quel periodo che la donna ha colto un’importante occasione per debuttare nel mondo dello spettacolo. In una vecchia intervista a Vieni da me, lo show di Caterina Balivo, in una sua ospitata nell’ottobre 2019, ha raccontato che il dolore più grande che ha provato “è aver perso 4 bambini: è stato terribile. Il lavoro mi ha salvata: ha tirato fuori la mia parte sognatrice e fantasiosa", le sue parole.