Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Martari, dalla storia con Miriam Leone al passato da panettiere

  • a
  • a
  • a

Matteo Martari è un attore molto popolare per aver preso parte a diverse fiction televisive. Nato il 12 dicembre del 1983 a Verona, il suo esordio nel mondo dello spettacolo lo ha avuto come modello, sfilando e posando per diverse e note case. Successivamente si è conquistato un posto nel cinema. Matteo Martari ha da sempre una grande passione per la recitazione che lo ha accompagnato appunto fin da giovane, motivo per cui ha frequentato la scuola di teatro Quelli di Grock a Milano.

 

 

Nel 2012 ha debuttato recitando nell’opera teatrale Un angelo è sceso a Babilonia, per la regia di Fernanda Calati e nel 2013-2013 è di nuovo in scena con lo spettacolo Yerma, di Maurizio Salvalalio. Finita la scuola, per dare maggior impulso alla sua carriera, ha deciso di trasferirsi a Roma. Sul grande schermo nel 2015 il primo grande successo, quando ha preso parte al film La felicità è un sistema complesso. Poi sono arrivate le fiction: Non uccidere e successivamente Un passo dal cielo, Non mentire, I bastardi di Pizzofalcone, I Medici, Bella da morire e L’alligatore.

 

 

Per quanto riguarda la vita privata, nel 2017 la coppia formata da lui e dalla collega siciliana Miriam Leone ha fatto parlare moltissimo i paparazzi e i magazine. Nonostante abbiano fatto sognare i fan, i due attori non sono mai usciti davvero allo scoperto pubblicamente: non si sa quindi quanto sia durata la loro relazione e i motivi della rottura. Tra le curiosità sul suo conto, Matteo Martari prima di avviarsi alla carriera di attore, ha fatto anche il panettiere. Oltre all’italiano, parla tre lingue straniere (inglese, francese e portoghese). Martari è tra i protagonisti della fiction Cuori, in onda su Rai1 martedì 16 novembre, insieme a Daniele Pecci e a Pilar Fogliati.