Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Frosinone, furto in casa: spara e uccide il ladro. "Scappava, mi ha puntato la pistola", commerciante nei guai

  • a
  • a
  • a

Dramma a Frosinone. Un uomo è stato ucciso da un colpo di fucile. L'ipotesi, secondo una prima ricostruzione da parte dei carabinieri del comando provinciale intervenuti nella frazione di Santopadre, è di un tentato furto finito in tragedia. La vittima, un uomo di nazionalità rumena di 39 anni, Mirel Joaca Bine, si sarebbe introdotta con tre complici, poi fuggiti, nella villetta di un commerciante. "Mentre scappava mi ha puntato la pistola addosso. E allora ho sparato io" le parole di Sandro Fiorelli, 58 anni, titolare della tabaccheria di famiglia. Accanto al corpo dell'uomo colpito a un fianco, la replica di una pistola caricata a salve.

 

 

Il tabaccaio - che ha dato l'allarme - è rimasto per ore nella caserma dei carabinieri della compagnia di Sora. "Eravamo rincasati quando ho sentito dei rumori provenire dal piano superiore" ha spiegato il negoziante. Un ritorno improvviso, che forse ha colto di sorpresa i ladri. I carabinieri stanno cercando conferme del racconto dell'uomo che ha sparato. Il fucile da caccia con cui ha sparatoera regolarmente detenuto. Si valuta chi ha aperto il fuoco per primo, potrebbe essere dirimente rispetto all'eventuale legittima difesa. Le indagini sono in corso.