Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Con i soldi dei malati di Lourdes abiti, feste e ville in Sardegna: l'inchiesta shock di Report stasera in tv

  • a
  • a
  • a

Un caso giudiziario nel quale a rimetterci sono stati i malati, i pellegrini, i volontari e fedeli di Lourdes. Il 4 ottobre scorso il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma ha rinviato a giudizio quattro persone e ne ha condannata una quinta a poco meno di due anni di reclusione. Le accuse vanno dall’appropriazione indebita al riciclaggio, ma quello che più colpisce sono le vittime: i tanti che, negli ultimi dieci anni, si sono affidati all’Unitalsi, la più importante associazione cattolica che da oltre un secolo organizza i viaggi dei malati nel Santuario francese. I principali accusati sono Alessandro Pinna e Emanuele Trancalini, per anni presidenti della sezione romana di Unitalsi, rinviati a giudizio per aver distratto dalle casse dell’Associazione quasi 2 milioni di euro, parte dei quali, secondo l'accusa, sarebbero stati riutilizzati per acquistare una villa in Sardegna, attraverso centinaia di assegni girati su conti correnti di amici, parenti, collaboratori e complici. 

 

 

L'ultima settimana di settembre si è tenuto il primo pellegrinaggio nazionale di Unitalsi dopo l'era Covid, guidato dal presidente nazionale Antonio Diella. "Chi sceglie questa associazione sa e deve sapere sempre che questa - il pellegrinaggio, ndr - è l'attività ordinaria della nostra presenza e nessuna brutta notizia potrà fermare questa vita". Per Gisella Molina, del comitato direttivo dell'associazione, la notizia del processo ha lasciato "increduli e sgomenti" ma c'è anche un sentimento "di certezza e piena fiducia nei confronti della magistratura, e di essere consci e consapevoli di quello che l'associazione svolge con i suoi 50mila soci". 

 

La prima a denunciare i misfatti della 'banda dei miracoli' è una donna che da oltre 30 anni presta servizio per Unitalsi. Si chiama Preziosa Terrinoni, presidente della Sezione Lazio, e nel 2016 aveva notato delle irregolarità nei versamenti dei soldi dei pellegrinaggi. Questa sera, nella puntata consueta di Report, l'inchiesta shock sui soldi distratti dall'associazione di pellegrinaggi.