Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Wilma Goich, dal matrimonio finito con Edoardo Vianello al dolore per la figlia Susanna morta di tumore

  • a
  • a
  • a

Wilma Goich è una cantante tra le più popolari in Italia, soprattutto tra gli anni Sessanta e Settanta. Il nome della cantante è stato legato in maniera indissolubile, nonostante le varie vicissitudini della vita, a quello di Edoardo Vianello, con cui ha dato vita a un binomio nella vita e nello spettacolo. Wilma Goich è nata a Cairo Montenotte, in Liguria, il 16 ottobre 1945 sotto il segno della Bilancia. Famosa cantante, vive a Roma ed è sua la voce di Le colline sono in fiore, successo italiano che presentò a Sanremo nel 1965 e che la rese nota in tutto il mondo. 

 

 

I genitori erano arrivati nel Savonese dalla città croata di Zara, perché suo padre, perito chimico, aveva trovato lavoro in Italia. Wilma Goich è famosa anche per il suo ruolo nel duo musicale I Vianella, attivo negli anni Settanta e fondato appunto insieme a Edoardo Vianello. Quest’ultimo sarebbe poi diventato suo marito e padre della figlia Susanna. Per quanto riguarda quindi la vita privata, Wilma si è sposata con Vianello nel 1967, per poi avere la figlia Susanna nel 1970. Nel 1978 la loro storia d’amore sarebbe naufragata, fino al definitivo epilogo del 1981 con la separazione. "E' finita perché lui si è fidanzato con un’altra. Come era l’altra? Bella, molto più vamp, forse si era stancato della ragazzina. Lei però era gelosa che io e Edoardo cantavamo insieme e alla fine è riuscita a separarci - ha affermato in una vecchia intervista a Vieni da me, da Caterina Balivo -. Ho sofferto molto, immaginavo che il matrimonio era eterno. Ad un certo punto però è finita e ci siamo separati. E' stato un periodo difficile, ci ho messo un po' a ritrovare me stessa".

 

 

Nel cuore di Wilma Goich c'è pure il terribile dolore per la morte di Susanna Vianello, la sua amata figlia scomparsa all’età di 49 anni, il 7 aprile 2020, a causa di un tumore. La figlia della cantante e di Edoardo Vianello era un’affermata speaker radiofonica, voce apprezzata di Radio Italia Anni 60. “Si è scoperto tutto da una tac - ha affermato la Goich qualche tempo fa a Storie Italiane -, è successo tutto velocemente. In un mese. Ne parlo serenamente, sto cercando di superare i vari livelli. E' dura. C’è un vuoto pazzesco, che è difficile riempire". Wilma Goich è tra gli ospiti di Oggi è un altro giorno, in onda su Rai1 mercoledì 13 ottobre.