Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Non è l'Arena, Fabrizio Corona ospite di Massimo Giletti oggi 6 ottobre

  • a
  • a
  • a

L'ex re dei paparazzi torna in tv. Fabrizio Corona infatti è il grande ospite della puntata di oggi - mercoledì 6 ottobre 2021 - di Non è l'Arena. Un appuntamento che si preannuncia scoppiettante in cui Massimo Giletti dovrà essere bravo a non far esplodere il suo ospite, spesso fumantino durante i collegamenti tv: famose alcune sue partecipazioni. L'ex re dei paparazzi con tutta probabilità parlerà della sentenza della Cassazione che ha annullato il provvedimento con cui, nel mese di marzo, il Tribunale di Sorveglianza di Milano aveva disposto gli arresti. "Adesso valuteremo i passi da fare. Fabrizio aveva ragione e ha dovuto tagliarsi le vene" commenta il legale Ivano Chiesa.

 

 

Nel salotto di La7 con ogni probabilità Corona racconterà "i giorni più terribili della sua vita". Quelli che hanno visto l'imprenditore tentarle tutte pur di ribellarsi alla decisione di farlo tornare in carcere da parte dei giudici. Anche la distruzione di un vetro dell'ambulanza per cui adesso viene processato. Già nei mesi scorsi, sempre su istanza della difesa, i giudici della Sorveglianza avevano sospeso il provvedimento e Corona era tornato a casa ai domiciliari. Un tema quello delle toghe che vede Giletti in prima linea. Come dimenticarsi le inchieste sul caso del figlio di Beppe Grillo, accusato di stupro di gruppo, che hanno visto il giornalista portare in studio diverse testimonianze. Del caso Corona parleranno Alessandro Sallusti, Luca Telese e Alfonso Sabella.

 

 

Non solo Corona, in questa puntata. In primo piano l’inchiesta sul presunto stupro di Baia Sardinia: un caso analogo a quello di Grillo jr per il quale la Procura, la stessa di Tempio Pausania, ha chiesto l’archiviazione. Tra pochi giorni la decisione del Gip. In esclusiva da Giletti parlerà un testimone che ha visto tutto. Riuscirà il suo racconto a cambiare il finale di questa storia? Sul caso Mimmo Lucano, una vicenda giudiziaria lunga quattro anni che ha portato l’ex sindaco ad una condanna di 13 anni e due mesi di reclusione per presunte irregolarità nella gestione dei migranti, si confronteranno Luigi De Magistris e Alessandro Sallusti. Non è l’Arena ritornerà poi con la sua inchiesta sui presunti legami tra musica neomelodica e malavita con filmati esclusivi.