Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tosca D'Aquino, due matrimoni e quel "piripi" che la rese celebre nel film Il Ciclone

  • a
  • a
  • a

 

Tosca D'Aquino ospite di Oggi è un altro giorno, il salotto di Rai1 in cui la padrona di casa, Serena Bortone, si occupa di temi d'attualità e interviste a personaggi famosi del cinema e della televisione. L'attrice napoletana, 55 anni, stasera sarà tra le protagonista della prima puntata de I Bastardi di Pizzofalcone, la fiction arrivata alla sua terza stagione. Ironica (celebre il suo piripi nel fill Il Ciclone di Pieraccioni) ed elegante, l'attrice ha una lunga carriera alle spalle ed è entrata nel cuore degli italiani. Nella vita privata si è sposata due volte ed ha due figli. Si divide tra gli affetti di una vita e il lavoro. 

 

 

 

L'attrice si è sposata la prima volta con l’ingegnere Mauro Gabrielli, dal quale ha avuto un figlio, Edoardo, nato nel 1999. La loro storia d’amore è durata sette anni. Ma poi sono entrati in crisi ed è arrivata la separazione. Un epilogo quello del primo matrimonio che l'attrice ha faticato a mandare giù. Come più volte confessato negli anni successivi soffrì moltissimo per la fine di quella relazione e solo grazie alla fede riuscì a trovare la forza per rialzarsi e innamorarsi di nuovo. L'attrice, infatti, è riuscita a rifarsi una vita e una famiglia. Nel 2013, infatti, è convolata a seconde nozze, dopo undici anni di convivenza, con Massimo Martino, dal quale ha un figlio di nome Francesco, nato nel 2005. L'attuale marito è un noto produttore cinematografico. 

 

 

Tosca D'Aquino ha esordito a  al cinema nel film Rimini Rimini – una anno dopo nel 1988, seguito da Chiari di Luna. Ha partecipato a diversi film di grandi successo negli anni ’90 come: Ladri di futuro, I laureati, Il ciclone, Il cielo in una stanza e Amore a prima vista. Negli anni 2000 si concentra principalmente sulla televisione, partecipa a Torno Sabato, il programma di Giorgio Panariello e conduce lo Zecchino d’Oro, affiancando Cino Tortorella, Francesco Salvi e Anna Munafò.