Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stasera in tv, giovedì 16 settembre 2021, su La 7 torna Piazza Pulita con Corrado Formigli: anticipazioni e ospiti

  • a
  • a
  • a

A partire dall'inizio del mese di settembre sono ricominciati quasi tutti i programmi di attualità, inchiesta e approfondimento della stagione televisiva italiana. Stasera in tv, giovedì 16 settembre 2021, alle 21.15 su La 7 è il turno di Piazza Pulita con Corrado Formigli. Andiamo a vedere insieme le anticipazioni e gli ospiti di questa trasmissione longeva e seguitissima. Innanzitutto, come ha rivelato lui stesso ad AdnKronos, tra le novità del talk show c'è la presenza di Formigli stesso in prima persona 'sul campo'. "Quest'anno mi impegnerò ad andare io stesso nella realtà -rivela il conduttore - a girare come inviato per l'Italia. Già nella prima puntata ci sarà un mio reportage sul caso Gkn a Campi Bisenzio. Non dunque la guerra della pandemia, ma la guerra del lavoro. Un tema emblematico, quello sul rischio della fine del lavoro dell'automobile in Italia".

 

 

Sui temi che verranno affrontati in trasmissione, raccontandosi ad AdnKronos, il giornalista ha delle idee precise: "La mia sensazione è che si parli troppo di green pass e di vaccini -rileva- Ne parleremo, ovviamente, ma senza dimenticare che sul tavolo di Draghi ci sono dei dossier fondamentali. Delocalizzazioni, il futuro del lavoro, il piano industriale dell'Italia. Ad esempio, stiamo andando verso la transizione ecologica, ma sappiamo che un'auto elettrica farà però perdere dei posti di lavoro: che fine faranno le persone che resteranno senza? Sono domande che ci si deve porre".  

 

Sul tema 'caldo' dei no vax e sull'intenzione di dar loro voce o meno in studio, il conduttore osserva: "E' una discussione da stadio. I no vax nel nostro paese sono il 10% circa, poi ci sono una serie di persone che possono ancora essere convinte. Fanno parte di questo paese, un programma giornalistico non li può ignorare. Deve dargli semmai il giusto rilievo, e contestualizzare ciò che dicono. Siamo giornalisti, mica siamo censori". Sugli opinionisti "sono confermate le nostre punte Tito Boeri, Antonio Padellaro, Mario Calabresi, Annalisa Cuzzocrea, e da quest'anno una delle nostre voci politiche più autorevoli che ci sono in Italia che è Alessandra Sardoni -anticipa Formigli- In più, abbiamo affidato una rubrica a Selvaggia Lucarelli, che incrementerà al sua presenza e avrà una rubrica dal titolo '#piazzaselvaggia', dove userà la sua vis polemica per smascherare fenomeni social e politici"