Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Jean Paul Belmondo morto, dai tre figli con Elodie Constantin alla passione con Laura Antonelli

  • a
  • a
  • a

Jean Paul Belmondo è morto lunedì 6 settembre a 88 anni. E' stato sicuramente uno degli attori più importanti nel mondo del cinema. Per quanto riguarda la vita privata, di lui si ricorda anche la storia con Laura Antonelli. Lei era "la donna più bella dell'universo", come l'aveva etichettata Luchino Visconti. Lui, semplicemente era Bebel, al secolo Jean Paul Belmondo. L'italiana che aveva sedotto un Paese con il film Malizia e l'amico rivale di Alain Delon si incontrarono e amarono subito. Continuarono ad amarsi e a "bruciarsi" per 8 anni diventando la coppia d'oro degli Anni Settanta.

 

 

Altre notizie curiose sulla vita sentimentale dell'attore francese, Jean Paul Belmondo ha sposato il 4 dicembre 1952 la ballerina Élodie Constantin, dalla quale ebbe tre figli: Patricia (1958), deceduta nel 1994 in un incendio, Florence (nata nel 1960) e Paul Alexandre (nato nel 1963), prima pilota automobilistico e poi proprietario di una scuderia. "Mio padre ha avuto una vita spericolata, al cinema, sempre nei panni del ragazzaccio virile, dal pugno e lo schiaffo facile, anche con le donne, ma nella vita era una pasta d’uomo, un padre tenero, sempre pronto allo scherzo", ha sottolineato tempo fa il figlio Paul Alexandre.

 

 

Il figlio dell'attore aveva poi rivelato: "Nei 60 film, che ha girato nella sua carriera, ne ha fatte di tutte. Saltava sui treni in corsa, si gettava in mare da ponti alti decine di metri, ogni tanto tornava a casa con il gesso. Era fatto cosi: uno sportivo, che aveva praticato la boxe e rinunciato ad una promettente carriera di calciatore per fare cinema - ha ricordato -. Ma la scena più bella la recitava sempre quando si andava a trovare mia nonna: si sospendeva al corrimano delle scale, al quinto piano, agitando le gambe nel vuoto, come faceva nei film, terrorizzandola e facendoci morire da ridere". Uno dei suoi ultimi film girati è stato proprio a 85 anni, con il regista Fabien Onteniente, dal titolo Tout le monde debout