Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sarah Harding morta, la cantante delle Girls Aloud stroncata dal cancro

  • a
  • a
  • a

La cantante Sarah Harding del gruppo pop britannico Girls Aloud è morta a 39 anni dopo una battaglia contro il cancro al seno. Lo ha annunciato la madre Marie che su Instagram ha scritto: "È con profondo dolore che oggi condivido la notizia che la mia bellissima figlia Sarah è morta", era una "stella luminosa e splendente" e avrebbe voluto essere ricordata per questo, piuttosto che per la sua lotta contro il cancro. La cantante ha annunciato lo scorso agosto che le era stato diagnosticato un cancro al seno e che si era diffuso ad altre parti del corpo. Harding è diventata famosa nel 2002 come concorrente del talent show ITV Popstars: The Rivals, che le ha spianato la strada per l’ingresso nel gruppo Girls Aloud. Il gruppo negli anni successivi è riuscito a mettere a segno diversi successi nel Regno Unito (tra cui Sound of the Underground, The Promise, Love Machine, Jump e Call The Shots) e, dopo un breve periodo di separazione, nel 2012 è arrivata la reunion. La formazione si è poi sciolta in via definitiva nel 2013 e da quel momento Harding si è data al mondo della televisione: è apparsa in diversi reality tra cui Celebrity Big Brother (il Grande Fratello Vip inglese), da lei vinto nel 2017.

 

 

Come rivelato nella sua biografia dal titolo Here Me Out, pubblicata nel marzo 2021, la cantante ha ricevuto la diagnosi di cancro al seno all'inizio del 2020 e dopo essere stata sottoposta a mastectomia nel mese di agosto aveva rivelato su Instagram ai suoi follower che doveva fare delle chemio settimanali, perché purtroppo il tumore aveva raggiunto altri organi. A dicembre, dopo che il suo dottore le aveva confessato che quel Natale probabilmente sarebbe stato il suo ultimo, Sarah — non sapendo quanti mesi avrebbe vissuto — aveva espresso un ultimo desiderio: "Quello che mi piacerebbe fare davvero è vedere tutti i miei amici insieme un’ultima volta, darei una grande e fottutissima festa per ringraziare e salutare tutti. Non sarebbe una cosa fantastica?".