Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dazn, come vedere le partite senza problemi: cosa fare per evitare rallentamenti e blocchi

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Dopo una prima giornata faticosa, con blocchi, rallentamenti, pixellature o audio-video fuori sincrono, Dazn - la piattaforma streaming che detiene i diritti di tutte le partite di Serie A - è attesa al rilancio.  L’Agcom ha definito la piattaforma "un importante volano per la digitalizzazione dell’intero Paese", ossia una spinta senza precedenti (potere del calcio) verso infrastrutture e connessioni adeguate. Ma dalla seconda giornata - che inizia oggi - sono attesi netti miglioramenti nel servizio come annunciato da Lega Serie A. "Concluso il tavolo tecnico convocato da Lega Serie A per affrontare insieme a Dazn i disservizi riscontrati in relazione alla trasmissione di una partita nella prima giornata di Serie A Tim. Durante l’incontro, al quale hanno partecipato, tra gli altri, anche l’amministratore delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo e l’executive vice president di Dazn, Veronica Diquattro, sono stati affrontati tutti i temi tecnici legati allo streaming delle partite e alla qualità del segnale sulla piattaforma del principale licenziatario della Serie A Tim. In un clima di forte collaborazione Dazn ha fornito ampie rassicurazioni sulle misure che saranno messe in atto, fin dal prossimo turno di campionato, per garantire a tutti gli utenti la visione senza disturbi delle gare" si legge nella nota.

 

 

In attesa degli interventi tecnici sulla piattaforma si possono utilizzare alcuni accorgimenti per migliorare la propria ricezione di Dazn. Lo spiega la stessa piattaforma con una guida: il primo passo da fare è verificare i requisiti di Rete richiesti dalla piattaforma, si trovano sul sito. Non è necessaria una connessione in fibra ottica, ma in caso di Adsl la velocità minima in download dev’essere di 2 Mbps reali per vedere le partite su smartphone in definizione standard. Si sale a 6 per la risoluzione in HD sul proprio tv e si arriva a 8 Mbps minimi per la qualità migliore erogata dalla piattaforma. Se avete bisogno di verificare le performance della vostra rete, basta collegarsi a un sito di speed test come quello di Ookla.

 

 

Sempre sul sito di Dazn si possono dunque verificare quali sono i dispositivi che supportano l’app, dagli smart tv alle console di gioco, agli smartphone e tablet. Se vi trovate invece in una delle zone citate sopra, dove la connettività è scarsa o proprio inesistente, Dazn ha predisposto una soluzione di back-up tramite il canale 409 del digitale terrestre. Al canale si può però accedere solo attraverso il Dazn Tv Box (dal costo di 139,99 euro) oppure il decoder TIMVision Box. Alcune semplici attenzioni, di senso comune, possono poi migliorare la visione su Dazn. Prima fra tutte quella di connettere il dispositivo su cui si utilizza la app alla rete attraverso un cavo ethernet, dunque non accontentandosi – quando possibile – della connessione via wi-fi: questo dovrebbe garantire maggiore stabilità del segnale. Altro accorgimento è quello di non aggiungere congestione della propria rete domestica a quella generale del servizio: evitate durante la partita di avere troppi dispositivi connessi e di stressare la connessione con altri servizi (videoconferenze, gaming online, altri servizi di streaming, download pesanti etc.). Infine, evitate per quanto possibile di connettervi all’ultimo momento: far partire Dazn qualche minuto prima della partita eviterà la «coda» tipica dell’affollamento intorno al fischio d’inizio.