Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lo scandalo Kennedy, stasera in tv 21 agosto su Rai 3 la storia vera: trama e cast

  • a
  • a
  • a

Stasera in tv, sabato 21 agosto, su Rai 3 c'è il film in prima tv "Lo scandalo Kennedy". Ecco alcune anticipazioni su trama e cast di questa pellicola del 2018, che affronta la vita e la carriera politica del ventottenne senatore Ted Kennedy. Una storia vera che ripercorre l'ascesa e il rapido declino del giovane senatore a seguito del discutibile incidente stradale che nel 1969 costa la vita a Mary Jo Kopechne, giovane stratega della sua campagna elettorale.

 

Nel cast hanno recitato Jason Clarke, Kate Mara, Ed Helms, Bruce Dern, Taylor Nichols, Lexie Roth, Andria Blackman. La storia. Il 18 luglio 1969 balzò agli onori della cronaca per il cosiddetto incidente di Chappaquiddick: dopo una festa sull'isola di Chappaquiddick (Martha's Vineyard) a bordo della sua Oldsmobile Delta 88, Ted uscì di strada all'altezza di Dike Bridge; la macchina cadde in mare e colò a picco. Ted non era solo, ma con una giovane donna, Mary Jo Kopechne, che annegò. Ted, dopo aver tentato di salvarla, tornò al luogo della festa chiedendo aiuto ai parenti della vittima e al suo avvocato prima di avvertire la polizia. Fu un gruppo di pescatori che ritrovò la vettura solo il mattino dopo ripescando anche il corpo della giovane. Solo quando la vettura fu identificata come appartenente a Ted, egli fu interrogato dalla polizia. Kennedy fu accusato di omissione di soccorso e condannato a due mesi di carcere, poi sospesi - questo nonostante la legge, per questo reato, prevedeva solo il carcere obbligatorio e non il potere discrezionale di una sospensione della pena. Il procuratore distrettuale Edmund Dinis depositò una petizione davanti a un giudice in Pennsylvania per l'esumazione del corpo di Kopechne basata su una testimonianza che vi era del sangue sulla gonna, sulla bocca e nel naso. Il gran giurì Edgartown riaprì l'inchiesta, ma non restituì una requisitoria. Le reputazione politica di Ted era comunque danneggiata. Quando si presentò alle primarie del 1980 contro il presidente Jimmy Carter, non riuscì a far placare lo scandalo.