Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fabrizio Corona, attacco ad Aurora Ramazzotti per lo scatto del lato b: "Poi denuncia il catcalling" | Foto

  • a
  • a
  • a

Fabrizio Corona all'attacco di Aurora Ramazzotti. A scatenare la polemica è stata una foto di Aurora Ramazzotti in bikini, con lato b esibito in primo piano. Le famose "Ciapet", come le ha chiamate la madre di Aurora, Michelle Hunziker, marchio di fabbrica evidentemente delle donne della famiglia. Ma lo scatto non è andato giù a Corona, che ha stuzzicato la figlia d'arte ricordandole la sua battaglia contro il catcalling, vale a dire il fischiettino dei maschi al passaggio di una ragazza.

 

 

Nella stessa storia su Instagram in cui appare l'immagine infatti la stessa Aurora non ha mancato di sottolineare il lato b nella didascalia: "Sassi, tramonti, c**i". L'obiettivo, ovviamente, è stato un mix tra l'ironico e il malizioso.

 

 

Ma Fabrizio Corona, fustigatore non tanto dei costumi quanto delle italiche ipocrisie dei vip, non le ha mandate a dire e ha condiviso la foto della figlia di Michelle a Santorini con una battuta maliziosa: "Ma non aveva denunciato il catcalling?".

 

 

Il riferimento dell'ex di Belen Rodriguez e Nina Moric è a un celebre e discusso post in cui la Ramazzotti invitava le donne a ribellarsi al "catcalling", l'abitudine di certi maschi a fare apprezzamenti volgari e ad alta voce o a fischiettare, pubblicamente, quando passa una ragazza. Il tema ha diviso gli utenti, tanto che anche Diana Del Bufalo, attrice comica rivelatasi ad Amici di Maria De Filippi e anche lei molto seguita in Rete, ha sorprendentemente detto di apprezzare l'attenzione dei maschi, anche quando è un po' sopra le righe. Ora la stilettata di Corona, che avrà i suoi difetti e non è certo un personaggio da prendere forse come esempio, ma su questo punto ha forse alzato un velo di ipocrisia nelle donne vip del mondo dello showbiz. Chissà se ci sarà una reazione da parte della stessa Aurora o dei suoi genitori ancora più famosi.