Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alessandro Siani, dalla moglie e i due figli al paragone con Troisi: "Lui è Dio, io solo un chierichetto"

  • a
  • a
  • a

Alessandro Siani è uno dei comici più apprezzati dal pubblico italiano. Nato a Napoli, il 17 settembre del 1975, sotto il segno zodiacale della Vergine, ha iniziato con la sua carriera di attore esibendosi all’interno del laboratorio Tunnel Cabaret, uno storico locale del capoluogo partenopeo. Poi nel 1995, a soli 20 anni, ha ricevuto il Premio Charlot come migliore cabarettista dell’anno. Ha esordito in televisione a Telegaribaldi, poi ha partecipato al programma televisivo Pirati. E' approdato a Telecapri nel 2002 dove ha condotto il Maradona Show. Da lì è partita la sua carriera in tv e al cinema.

 

Diletta Leotta e Christian De Sica al Terminillo per girare il nuovo cinepanettone – Corriere di Rieti

Logo
Cerca

Diletta Leotta e Christian De Sica al Terminillo per girare il nuovo cinepanettone

  • a
  • a
  • a

Diletta Leotta al Terminillo. La popolare conduttrice di Dazn in questi giorni è al Terminillo per girare alcune scene del cinepanettone con Christian De Sica, Massimo Boldi e Alessandro Siani. Così appena si è diffusa la notizia in tanti si sono messi alla ricerca della conduttrice e degli attori per strappare loro un selfie. La montagna di Rieti sta attraversando un momento felice.
“Stiamo lavorando per rientrare anche nel circuito cinematografico – dice a RietiLife il vicesindaco Daniele Sinibaldi – abbiamo riallacciato i rapporti con la Roma Lazio Film Commission e non sono escluse altre sorprese prossimamente”.

Copyright © Gruppo Corriere S.r.l. | P.IVA 11948101008 - ISSN (sito web): 2531-923X
Torna su

 

Per quanto riguarda la vita privata, Alessandro Siani è sposato dal 2008 con una donna, con la quale ha iniziato una relazione sentimentale ancor prima di essere famoso. Nonostante i due non si mostrino apertamente nel corso di eventi pubblici, la coppia con i suoi due figli vive a Fuorigrotta, in provincia di Napoli, a un passo dallo stadio San Paolo

 

 

In molti hanno paragonato Siani a Massimo Troisi, ma lo stesso Alessandro ha sempre rifiutato ogni tipo di paragone: "Massimo è Dio e io sono un semplice chierichetto", ha dichiarato tempo fa. Siani in passato ha spiegato il perché del suo nome d'arte. In realtà infatti il suo cognome sarebbe Esposito, forse un po' troppo comune nella sua Napoli. E così ha scelto il cognome Siani per ricordare il giornalista assassinato dalla camorra Giancarlo Siani. Mesi dopo, durante il Premio giornalistico Biagio Agnes, Siani ebbe a dire, a proposito di Giancarlo: "Il mio ricordo va ad un giornalista, Giancarlo Siani: il 23 settembre 1985 è accaduto qualcosa che non sarebbe mai dovuta accadere. Mi piace ricordare un suo pensiero, ovvero che 'si può cadere mille volte, in tanti modi, e però se hai un pensiero libero nel cuore, nell'animo, non cadrai mai in ginocchio ma sempre in piedi'". Siani è in tv domenica 1 agosto su Rai1 dalle 21,20 nel film Si accettano miracoli.