Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stasera in tv, 21 luglio, Zona Bianca su Rete4: green pass e i leader politici non vaccinati

  • a
  • a
  • a

Stasera in tv, mercoledì 21 luglio 2021, su Rete4 continua l’appuntamento con il programma d’informazione sui temi d'attualità Zona Bianca. Il programma prodotto da Videonews e condotto da Giuseppe Brindisi, dopo la stagione invernale, andrà in onda ogni mercoledì anche per tutta l’estate. L’appuntamento è per le 21,20 circa su Rete4. Nella puntata in onda stasera ci sarà un dibattito sull’uso esteso del Green Pass e si parlerà della polemica crescente sui politici non ancora vaccinati. Inoltre saranno forniti aggiornamenti sul processo di approvazione del Ddl Zan.

 

 

Dunque un ampio approfondimento sarà dedicato all’uso esteso del Green Pass, la misura che il Governo si appresta a varare per fronteggiare la risalita dei contagi. L’obbligo di green pass per i luoghi a rischio assembramento dovrebbe ottenere il via libera dei presidenti di Regione. E domani il governo approverà il decreto che impone anche in zona bianca di presentare la certificazione verde per spettacoli, viaggi, sport. Si tratta ancora sui ristoranti al chiuso, ma la linea prevalente è di prevedere un pass “leggero” quindi rilasciato a chi ha effettuato soltanto una dose, oppure il tampone negativo effettuato nelle 48 precedenti. È la condizione indispensabile per cambiare i parametri che misurano le zone di rischio e lasciare tutta l’Italia in zona bianca durante l’estate. La variante Delta del virus infatti continua a correre, i contagi aumentano ogni giorno.

 

 

Spazio poi alla polemica sui leader politici che ancora non si sono vaccinati. Nel corso della serata, si parlerà di ddl Zan, con un’analisi delle implicazioni che la legge potrebbe avere sulla vita delle persone toccate dal provvedimento. Con un focus sull’identità di genere, con contributi e interviste a giovani che stanno intraprendendo un percorso per cambiare sesso. Tra gli ospiti di questa puntata: il senatore Gianluigi Paragone (Italexit), la deputata Alessia Morani (Pd), Giuseppe Cruciani; Claudia Fusani, il Prof. Matteo Bassetti, Piero Sansonetti, Elisabetta Gardini; Vladimir Luxuria, Luigi Amicone e Alessandro Cecchi Paone.