Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Raffaella Carrà, tra i suoi flirt anche Little Tony e un talento della Juventus

  • a
  • a
  • a

Raffaella Carrà è stata un'autentica icona della tv italiana e non solo. Una delle donne più famose nel mondo dello spettacolo: la Carrà ha fatto anche la doppiatrice, attrice ed è stata autrice di tanti programmi per la televisione. Con la sua morte, il 5 luglio 2021, all’età di 78 anni a causa di una brutta malattia, un tumore ai polmoni, se n'è andato davvero un pezzo di storia del Paese.

 

 

Raffaella Carrà è nata a Bologna, sotto il segno dei Gemelli, il 18 giugno 1943. Il suo talento poliedrico le ha permesso di vestire i panni di attrice, conduttrice ma anche quelli di cantante e showgirl. Per quanto riguarda la vita privata, uno dei suoi più grandi amori è stato Gianni Boncompagni. Il regista è stato suo compagno dal 1969 al 1980. Si è poi legata al coreografo Sergio Japino, conosciuto durante una tournée in Spagna. Anche questa relazione, però, è naufragata, e Raffaella Carrà non ha mai avuto figli. Le sono stati attribuiti diversi flirt: da Frank Sinatra, che l'ha corteggiata sul set del film Il colonnello Von Ryan, a Little Tony per un periodo e anche con il calciatore della Juventus Gino Stacchini, relazione questa durata circa 8 anni.

 

 

La storia della sua infanzia è particolare: “Io sono cresciuta senza un padre - ha sottolineato in una vecchia intervista -. Era ricco ma troppo playboy e mia madre si separò nel 1945. Oggi, quando si parla delle adozioni a coppie gay ma anche etero, faccio un pensiero: ‘Ma io con chi sono cresciuta?’ Mi rispondo: con due donne, mia madre e mia nonna. Facciamoli uscire i bambini dagli orfanotrofi, non crescono così male anche se avranno due padri o due madri. Io le ho avute. Sono venuta male?", le sue parole al settimanale Il Venerdì. Martedì 20 luglio ulteriore omaggio della Rai con una puntata passata di Carramba, che sorpresa!, in onda in replica su Rai1.